San Nicolò: da settembre le elementari riunite nel plesso di via Aldo Serena

Da settembre tutti i bimbi delle elementari di San Nicolò frequenteranno il plesso di via Aldo Serena (quartiere Lampugnana). Saranno così riunite le varie sezioni, metà ancora nella vecchia struttura di via Alighieri

Un momento dell'inaugurazione

Da settembre tutti i bimbi delle elementari di San Nicolò frequenteranno il plesso di via Aldo Serena (quartiere Lampugnana). Saranno così riunite le varie sezioni, metà ancora nella vecchia struttura di via Alighieri. La nuova porzione di scuola è stata consegnata alla cittadinanza con l’inaugurazione del secondo lotto che comprende anche una palestra. Resta da erigere il terzo lotto: un vero e proprio palazzetto dello sport. Presenti all’inaugurazione il sindaco di Rottofreno Raffaele Veneziani, l’assessore comunale e consigliere provinciale Paola Galvani, la Giunta di Rottofreno, i consiglieri (anche di minoranza perché l’imponente opera travalica diverse Amministrazioni), il consigliere regionale Matteo Rancan, il sindaco di Agazzano Lino Cignatta in rappresentanza dell’Unione dei comuni Bassa Valtrebbia e Valluretta, la preside dell’Istituto comprensivo di San Nicolò Adriana Santoro, i dirigenti comunali e quelli dei lavori. Ha benedetto i locali il parroco don Pierluigi Dallavalle. La palestra è stata dedicata al progettista Luigi Baggi, scomparso prematuramente durante la realizzazione della scuola; hanno scoperto la targa i familiari commossi. Il sindaco Veneziani ha annunciato che sono stati smobilitati dal patto di stabilità 138.000 euro che permetteranno di ultimare anche i parcheggi. La sfida è arrivare al 1 settembre anche con le infrastrutture pronte. L’inaugurazione è stata salutata dagli alunni con musica e balli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • «Disobbedire e aprire i locali? Non ha senso. La vera protesta sarebbe chiuderli: stop a delivery e asporto»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento