Per un errore non risulta la condanna ad un anno e mezzo di carcere: quando una lettera fa la differenza

Un albanese è stato scarcerato dal carcere di Verona dopo aver scontato una condanna per furto, il residuo della pena l'avrebbe scontata ai domiciliari a San Nicolò. Da un controllo la polizia ha scoperto che su di lui pendeva un altro ordine di carcerazione ma che per un errore di battitura del nome non risultava

 Un cittadino albanese è stato scarcerato dal carcere di Verona dopo aver scontato una condanna per furto, il residuo della pena l'avrebbe scontata ai domiciliari a San Nicolò a casa del fratello. Da un controllo scrupoloso di una poliziotta della questura di Piacenza si è scoperto però che su di lui pendeva un altro ordine di carcerazione ma che per un errore di battitura del nome non risultava.

LA VICENDA - E' successo ad un albanese del '78 che è stato scarcerato dal carcere di Verona dopo aver scontato una pena per furto. Si era deciso che gli ultimi due mesi li avrebbe scontati a casa del fratello residente a San Nicolò. Fin qui nessun problema se non che un controllo scrupoloso di una poliziotta della questura, Giuseppina Casoli (FOTO) ha rivelato come sull'uomo pendesse un ordine di carcerazione di un anno e mezzo per furto aggravato in abitazione, compiuto a Voghera.

"Il malinteso" era dovuto al fatto che l'uomo era stato scarcerato da Verona con un nome non corretto, infatti, al posto di una 'z' era stata battuta una 's', non solo, nel terminale della polizia era stato inserito il nome al posto del cognome e viceversa. Tutti questi errori hanno reso "invisibile" questo ordine di carcerazione pendente. Dalle impronte poi, rilevate sul luogo del furto a Voghera si è accertato senza alcun dubbio che il ladro fosse l'albanese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ora l'uomo si trova al carcere delle Novate, dove sconterà la pena di un anno e mezzo per furto aggravato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento