San Nicolò, sul mercato un pattuglia di vigili "anti-abusivi"

Meno abusivi e più sicurezza: sono le finalità, raggiunte, dal nuovo servizio “Polizia di prossimità” partito al mercato di San Nicolò

Gli agenti sul mercato a San Nicolò

Meno abusivi e più sicurezza: sono le finalità, raggiunte, dal nuovo servizio “Polizia di prossimità” partito al mercato di San Nicolò. «Grazie alla presenza dei vigili - si legge in una nota - nel giro di qualche lunedì sono spariti i venditori abusivi fra le bancarelle in via Curiel, via Garibaldi e piazza Donatori di Organi. L’Amministrazione comunale di Rottofreno ha inteso così ampliare l’attività di spunta che in genere gli agenti compiono di prima mattina per riassegnare le piazzole di sosta vuote».

Le pattuglie a piedi per l’intera durata del mercato, oltre a perseguire la legalità commerciale, dialogano con le svariate persone che colgono l’occasione per chiedere informazioni. «Rispondono – spiega l’assessore al commercio di Rottofreno Stefano Giorgi, promotore dell’iniziativa – a domande sui servizi municipali e raccolgono eventuali segnalazioni su disfunzioni. La loro presenza in divisa, inoltre, aumenta la percezione della sicurezza».

Il rapporto con la cittadinanza potrebbe essere implementato grazie a maggiori controlli nei giardini pubblici durante la bella stagione: tale progetto è al vaglio del corpo di Polizia municipale dell’Unione dei Comuni Bassa Valtrebbia Valluretta, in cui rientra Rottofreno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • «Disobbedire e aprire i locali? Non ha senso. La vera protesta sarebbe chiuderli: stop a delivery e asporto»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento