rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca Veggioletta / Via Bentelli Donnino

Sant'Antonio: tre chili di hascisc nascosti nell'airbag dell'auto, albanese in manette

Auto sospetta fermata sabato pomeriggio al casello dell'A21: il quantitativo di droga era destinato a finire sul mercato dello spaccio al dettaglio a Piacenza, ma che è stato intercettato subito al suo arrivo

Tre chili di hascisc in panetti sono stati sequestrati dai carabinieri del Nucleo radiomobile di Piacenza e un albanese è finito in carcere per spaccio. Un quantitativo di droga che era destinato a finire sul mercato dello spaccio al dettaglio a Piacenza, ma che è stato intercettato subito al suo arrivo. I militari hanno trovato i panetti che erano stati abilmente nascosti all’interno del vano airbag dell’auto: un nascondiglio che il corriere riteneva sicuro ma che invece non è sfuggito al controllo. Le manette sono così scattate per un 40enne residente in città, già noto proprio per vicende di droga.

L’auto sospetta, una Toyota Corolla, è stata fermata sabato pomeriggio alle 16 da una pattuglia del Radiomobile che era ferma fuori dal casello per un normale controllo. Quando i carabinieri, controllando il nominativo dell’albanese al terminale, hanno scoperto i suoi precedenti per droga, hanno pensato bene di dare un’occhiata approfondita all’interno dell’abitacolo dal quale, tra l’altro, proveniva il forte e tipico odore di hascisc. E così che i militari hanno notato un pannello posticcio sul cruscotto, sopra il vano dell’airbag del passeggero, all’interno del quale hanno trovato 10 panetti interi di hascisc. La droga, che era stata appena acquistata in un’altra città, è stata quindi sequestrata e per l’albanese sono scattate le manette.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sant'Antonio: tre chili di hascisc nascosti nell'airbag dell'auto, albanese in manette

IlPiacenza è in caricamento