Scambia un macchinista per il suo aggressore, poi lo accoltella e lo picchia

Domenica sera tra Piazzale Marconi e via Torricella. Denunciato dai carabinieri un algerino per lesioni personali

A Piacenza,  domenica 25 ottobre, poco dopo le 20:30, tra Piazzale Marconi e via Torricella, al culmine di un litigio per futili motivi con un suo connazionale, un 30enne algerino senza fissa dimora, con precedenti penali e senza fissa dimora è stato colpito con una bottiglia di vetro in testa. Questi, preso dall’ira, nel tentativo di raggiungere il proprio aggressore, ha incrociato la propria corsa con un macchinista di 28 anni che non centrava nulla, e l'ha colpito con un pugno al volto ed una coltellata di striscio alla nuca che gli ha provocato un leggero taglio. Praticamente lo ha scambiato, nella foga, per il suo aggressore. Nel frattempo la titolare di un bar ha avvisato il 112. Due pattuglie del Radiomobile sono giunte sul posto ed hanno fermato il 30enne straniero. E’ stato portato in caserma e dopo aver ricostruito l’accaduto è stato denunciato per lesioni personali. Lo stesso, poi, è stato sanzionato per il mancato rispetto delle disposizioni governative volte a contenere la diffusione del contagio da Covid-19, perché sprovvisto del tutto dei dispositivi di protezione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento