Benzina verde in corsa "pre sciopero" a 1,4 euro, ma a Piacenza regge

Probabile serrata dei benzinai da domani al 17 settembre. I listini nazionali vedono la verde a 1,4 euro e il gasolio a 1,3: a Piacenza si può ancora risparmiare. Mappa dei distributori meno cari della città

Il gasolio meno caro in assoluto? Quello dell'Agip di strada Agazzana, fermo a un onestissimo (per ora) 1,149 euro al litro. Idem per la verde, immobile a 1,279 euro. E comunque vale la solita regola d'oro: maggiore è la distanza dal centro, minore è il prezzo del carburante.

PIU' E' VICINO, PIU' COSTA - Alla vigilia dal - probabile - sciopero dei benzinai, dal 15 settembre al 17 settembre, abbiamo fatto un girò in città per vedere dove fare il pieno senza far piangere troppo il portafoglio. In generale, come detto, i prezzi risentono dalla comodità o meno del distributore. Per fare un esempio: il Q8 di via Cella (centrale) è uno dei più cari: 1,359 la verde e 1,214 il gasolio. I due Q8 sulla via Emilia Parmense, davanti alla Cattolica e al ristorante Grillo, invece, sono meno "dolorosi": diesel a 1,179 e verde a 1,319.

I PIU' CARI - Il record del distributore più caro in città va all'Agip di via Farnesiana: verde a 1,371 e gasolio a 1,236. Questo dall'alto della posizione, quasi in centro, che permette, in pratica, di fare i prezzi che si vuole. La stessa Agip, forte di una rete distributiva capillare, è in posizione dominante, lasciando a piacimento ai concorrenti la possibilità di ritoccare al ribasso i listini (perchè lei non ne ha bisogno). I prezzi bassi (come il distributore di via Agazzana) è farina del sacco del benzinaio. Insomma, da evitare come la peste se i prezzi praticati sono quelli consigliati dall'alto. In via Caorsana, per esempio, ci sono tre (tre!) distributori in pochi metri: tutti cari, con verde che oscilla da 1,379 a 1,369 e gasolio da 1,246.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

MEGLIO LE COMPAGNIE PICCOLE - Meglio le compagnie più piccole, con minor costi di distribuzione. Lo conferma la Esso sempre in via Caorsana (1,152 e 1,289), oppure, a pochi metri, la Tamoil (1,197 e 1,327). Così la Erg sulla strada Valnure (1,199 e 1,339). Più care, invece, sulla via Emilia Pavese, la Ip (1,223 e 1,351) e la Total (1,249 e 1,324). La vera e propria stangata, quella che vede i listini nazionali a 1,4 euro a litro benzina e 1,26 gasolio, a Piacenza non si è ancora fatta viva. Vedremo dopo lo sciopero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento