Cronaca

Scontro sul prosciutto Dop e Igp, Confagricoltura: "Regolazione dell'offerta inaccettabile"

Confagricoltura e Cia dell'Emilia Romagna: "Inaccettabile per gli allevatori il decreto ministeriale recante modalità per la regolazione dell'offerta dei prosciutti Dop o Igp, appena siglato. Le scelte devono essere prima condivise e decise con il mondo agricolo"

"Inaccettabile per gli allevatori il Decreto ministeriale recante modalità per la regolazione dell’offerta dei prosciutti Dop o Igp, appena siglato. Le scelte devono essere prima condivise e decise con la parte agricola", è questo il duro commento di Confagricoltura e Cia dell’Emilia Romagna in merito al decreto ministeriale recante modalità per la regolazione dell’offerta dei prosciutti Dop o Igp firmato dal ministro Martina l’11 novembre scorso, ma reso pubblico ieri,  e predisposto senza previa consultazione e condivisione con il mondo agricolo.

"E’ ridicolo - rimarcano le due organizzazioni agricole regionali - voler operare nell’ambito della filiera e poi costruire un percorso di programmazione dei prosciutti, passaggio decisivo per l’economia e il sostentamento della filiera stessa, che non preveda il coinvolgimento attivo degli allevatori ma solo una semplice consultazione".

"Auspichiamo che il Ministero riveda subito i contenuti del decreto e convochi in tempi rapidi un tavolo che includa anche la partecipazione delle Regioni, soggetti spesso richiamati a compiti di controllo senza essere stati precedentemente coinvolti nella fase decisionale, per lavorare sulla definizione di un reale procedimento di programmazione dell’offerta dei prosciutti assieme alle parti interessate". "L’assenza di un riscontro del Governo alle istanze provenienti dagli allevatori - concludono Confagricoltura e Cia dell’Emilia Romagna - non farebbe altro che accentuare quel distacco, in termini di mancanza di tutele e rappresentanza, che sempre più si avverte tra il Ministero dell’Agricoltura e le aziende zootecniche".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontro sul prosciutto Dop e Igp, Confagricoltura: "Regolazione dell'offerta inaccettabile"

IlPiacenza è in caricamento