Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Scoperto dai carabinieri il magazzino dei vestiti rubati nelle logistiche

Nell'abitazione di un 48enne i carabinieri di Cremona hanno trovato duemila capi di abbigliamento. E' stato denunciato per ricettazione. I suoi connazionali rubavano la merce dai camion delle logistiche e lui la custodiva nel garage prima di rivenderla

I capi di abbigliamento recuperati dai carabinieri

Aveva trasformato il garage della sua abitazione in un vero e proprio magazzino dove aveva stoccato con cura duemila capi di abbigliamento. I carabinieri ne sono convinti: vestiti, scarpe e accessori sono stati rubati dai rimorchi dei tir nelle piazzole di sosta di fronte alle logistiche di Cremona, Lodi e Piacenza. Così i militari della Compagnia di Cremona hanno denunciato per ricettazione un 48enne egiziano residente ad Annicco, nel Cremonese.

Quando alcuni giorni fa i carabinieri si sono presentati a casa dell’uomo per un controllo di routine, in quanto già agli arresti domiciliari per ricettazione in passato di medicinali, si sono trovati di fronte ad un deposito centinaia e centinaia di capi di abbigliamento griffati. «Non ha saputo giustificare la provenienza della merce» - fanno sapere i carabinieri che, dopo avere eseguito una serie di accertamenti, hanno intuito che possa essere stata rubata dai camion. Con molta probabilità i furti avvenivano per mano di un gruppo di suoi connazionali. Poi i vestiti venivano custoditi nel garage dell’uomo, non prima di aver mascherato le etichette originali con alcune falsificate dagli stessi. «L’abitazione dell’48enne fungeva da base logistica per custodire la merce che successivamente veniva reintrodotta sui canali commerciali anche con l’interessamento di commercianti del settore compiacenti e per cui sono in corso indagini» - fanno sapere gli uomini dell’Arma.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperto dai carabinieri il magazzino dei vestiti rubati nelle logistiche

IlPiacenza è in caricamento