«Scorribande di auto la notte in via Alberoni. Perché mancano dissuasori?»

Interrogazione del consigliere del Pdl Lucia Girometta. «Quel perimetro rientra nella "Zona 30" ma mancano la segnaletica e i dissuasori di velocità. Soprattutto di notte infatti i limiti di velocità vengono infranti»

Una pattuglia della polizia in via Alberoni vicino ai giardini Margherita

«I limiti di velocità nella zona di via Alberoni e dei giardini Margherita vengono frequentemente disattesi,  soprattutto nelle ore notturne, quando avvengono scorribande a forte velocità che pregiudicano la sicurezza che invece deve essere salvaguardata e garantita sotto ogni aspetto. Perché non sono stati installati dissuasori che rallentino il traffico oltre alla segnaletica orizzontale e verticale»? E’ il contenuto di un’interrogazione a risposta orale presentata da Lucia Giormetta, consigliere comunale del Pdl.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Il perimetro stradale “Giardini Margherita” e Via Alberoni - sottolinea - credo sia qualificato nel piano urbanistico come “Zona 30”, in quanto si tratta di un'area viabilistica in centro città caratterizzata anche dalla presenza di una scuola, nonché un notevole passaggio pedonale». «Inoltre - afferma  ancora Girometta -le isole ambientali denominate “Zona 30”, in cui il limite di velocità è di 30 Km/h invece dei consueti 50, sono destinate a promuovere una migliore convivenza tra auto, biciclette e pedoni, e il rispetto della Zona 30 salvaguarda la sicurezza stradale: a velocità 30 migliora la visibilità laterale e diminuisce la distanza di arresto di fronte ad un ostacolo improvviso. Il rispetto della “Zona 30”, infine, migliora le condizioni ambientali: la diminuzione della velocità migliora la fluidità del traffico e diminuisce il consumo di carburante, nonché le emissioni inquinanti»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento