«Se non paghi dico a tua moglie della nostra relazione», condannata

Tribunale, 4 anni di pena per una 35enne. Un 45enne: mi ricattava. Per la difesa erano solo favori fra amanti e chi fa un’estorsione non presenta una fattura

Gli avrebbe estorto dei soldi per tenere nascosta la loro relazione. Una tesi accolta dal giudice Sonia Caravelli che ha condannato a 4 anni di reclusione (ma la donna non andrà in carcere) una italiana 35enne, di origine albanese, accusata di estorsione. Per la vittima, un piacentino 45enne, il giudice ha disposto una provvisionale di 5mila euro. Il pm Antonio Rubino aveva chiesto la condanna a sei anni, mentre il difensore, l’avvocato Antonino Rossi, l’assoluzione. Rossi sta valutando il ricorso contro la sentenza.

La vicenda è iniziata nel 2015. Il processo è stato celebrato a porte chiuse, su richiesta dell’uomo, che si è costituito parte civile con l’avvocato Giandanese Nigra. I due si sono incontrati e qui le versioni divergono. Secondo la donna, l’incontro sarebbe avvenuto in una bar e fra i due, lui ha una famiglia, sarebbe nata una relazione. Il 45enne, invece, ha sostenuto di aver conosciuto la donna su un sito di incontri a pagamento. La storia è andata avanti per qualche mese e lui avrebbe dato alla 35enne del denaro e le avrebbe anche pagato la riparazione dell’auto di un’amica (circa 3mila euro). L’uomo, anch’egli lavora nel settore delle autoriparazioni, ha affermato, al contrario, che lei gli chiedeva del denaro per non svelare la relazione alla moglie. Insomma, lo ricattava.

Secondo la difesa, si è trattato di favori fra amanti. Inoltre, per la riparazione della vettura è stata emessa una fattura ed è strano che si estorca denaro con la documentazione fiscale. La ragazza, inoltre, avete sostenuto di chiedere i soldi perché lui l’aveva maltrattata. La parte civile, infine, ha sottolineato come il reato sia stato commesso perché l’uomo ha mostrato una serie di messaggi in cui le chiedeva del denaro per non far emergere la liaison fra i due e si ventilava anche il fatto che la moglie potesse venire a saperlo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento