«Se non resti con me ti ammazzo e porto i bambini in Macedonia»

Minacce di morte continue, telefonate, pedinamenti, appostamenti. Un macedone di 45 anni ha reso la vita della sua ex compagna un inferno fino a quando è stato allontanato da casa, nonostante la misura cautelare però ha continuato e ora è finito in carcere su disposizione del gip

Le Novate

Ha minacciato lei e la sua famiglia, le avrebbe detto che l'avrebbe ammazzata e avrebbe portato i bambini in Macedonia, in un caso le ha puntato un coltello alla gola, in un'altra occasione era riuscito ad avvicinare il suocero dicendogli: «Se tua figlia non ritira la denuncia e non vuole stare con me, allora i nostri figli non avranno più né un padre né una madre». Sono stati mesi di inferno quelli vissuti da una donna e mamma residente in Valdarda che dal dicembre 2016 a al febbraio 2017 è stata perseguitata dal suo ex, un macedone di 45 anni. L'uomo non si era rassegnato alla fine della loro relazione, e dopo le denunce della donna alla stazione dei carabinieri del suo paese, era stato allontanato dall'abitazione dove vivevano insieme: una misura cautelare chiesta dal pm Emilio Pisante e concessa dal gip Gianandrea Bussi. Nonostante il divieto di avvicinarsi all'abitazione della donna e a quella della sua famiglia, al divieto di farsi trovare nei pressi del luogo di lavoor della donna, lo straniero ha continuato a minacciare la sua ex compagna, e madre di sue figli. Gli ultimi episodi risalgono ai primi di luglio: lo straniero, di fatto ora senza dimora, ha ricominciato a chiamarla insistentemente sul cellulare e sul luogo di lavoro ed era riuscito ad entrare in casa dicendole: «Io faccio quello che ne ho voglia», e infine l'avrebbe incrociata in auto e l'avrebbe minacciata nuovamente. Un comportamento che ha indotto il pm e chiedere (e a ottenere) al gip la misura cautelare in carcere. Lo straniero è stato rintracciato e ora si trova alle Novate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento