Seconda edizione del premio Padre Gherardo: al vincitore saranno assegnati 10mila euro

L'iniziativa è promossa dalla Provincia con la Banca di Piacenza, la Fondazione di Piacenza e Vigevano e la "Casa del Fanciullo". Trespidi: «Un riconoscimento concreto per chi opera nella sussidiarietà». Il termine per la presentazione delle domande sarà il 28 febbraio

Parte la seconda edizione del premio, fortemente voluto anche quest'anno dall'Amministrazione provinciale, intitolato alla memoria di Padre Gherardo e dedicato a realtà o persone che si sono distinte per un particolare impegno sul tema della sussidiarietà. L'iniziativa, promossa dalla Provincia di Piacenza, con il sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano e della Banca di Piacenza, è dedicata alla valorizzazione del principio di sussidiarietà. “Il Premio – ha detto il presidente della Provincia di Piacenza Massimo Trespidi - servirà a fare luce sul bene, solitamente lontano dai riflettori, che viene fatto sul territorio da persone o associazioni. L'auspicio è che quest'anno la notizia si diffonda ancora di più e che tante realtà presentino domanda: si tratta di un'opportunità pressoché unica di sostegno economico a chi opera a servizio del popolo”.

La Commissione che assegna il Premio, che si è riunita questa mattina, è costituita, oltre che dai soggetti promotori (rappresentati questa mattina dal presidente Trespidi per la Provincia, dal presidente Francesco Scaravaggi per la Fondazione di Piacenza e Vigevano e dal direttore generale della Banca di Piacenza Giuseppe Nenna), anche dalla Fondazione e dalla cooperativa “Casa del Fanciullo”, rappresentate dal presidente Giancarlo Riccò, dalla Diocesi di Piacenza rappresentata da monsignor Domenico Ponzini, dal prefetto Anna Palombi e dal vicepresidente dell'associazione Alpini - sezione di Piacenza – Pierluigi Forlini. Il premio consiste in due riconoscimenti: una somma in denaro (10mila euro) destinata a realtà pubblica o privata e un’effigie scultorea rappresentante Padre Gherardo, destinata alla singola persona. Il Premio, si diceva, è riservato a realtà e persone ritenute particolarmente meritevoli, operanti nel territorio piacentino, la cui attività sia caratterizzata dalla concreta realizzazione del principio di sussidiarietà, distinguendosi, in particolare, per iniziative nell'area educativa e della solidarietà sociale.

Le autocandidature delle realtà pubbliche o private per il riconoscimento in denaro e le segnalazioni delle singole persone per l’assegnazione dell’effigie scultorea dovranno essere presentate entro venerdì 28 febbraio 2014. La domanda dovrà essere indirizzata all’attenzione della Commissione Premio Sussidiarietà “Padre Gherardo”, insediata presso la Provincia di Piacenza (per informazioni è possibile contattare la Direzione generale ai numeri 0523795427-0523795304). Il bando e la relativa modulistica saranno reperibili da lunedì 27 gennaio sul sito internet della Provincia di Piacenza www.provincia.pc.it e  sui siti internet di tutti gli enti che collaborano all'iniziativa. La Commissione avrà il compito di esaminare quanto pervenuto e, a suo insindacabile giudizio, assegnare il Premio nelle sue due componenti.

Il Premio verrà consegnato, con un'apposita cerimonia in programma nella sede della Casa del Fanciullo, il giorno 25 marzo 2014.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Questa Amministrazione – ha concluso Trespidi – sta portando avanti un cammino sulla strada della sussidiarietà: l'iniziativa è un omaggio alla prestigiosa figura e alla testimonianza di Padre Gherardo, che ha concretamente realizzato nel nostro territorio iniziative di alto valore sussidiario”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento