«Sei di Piacenza se...» Aneddoti, ricordi e volti piacentini impazzano su Facebook

Sta spopolando su Facebook un nuovo gruppo, aperto a chiunque previa iscrizione, dal titolo inequivocabile: «Sei di Piacenza se…» dove chiunque può completare la frase con ricordi, usanze, modi di dire, personaggi famosi della città, frasi in dialetto e qualunque altro elemento richiami alla mente la piacentinità

"Sei di Piacenza se invece di dire sí dici :ma ghè nel…."
"...se sei andato almeno una volta dalla tettona a Gerbido"
"Sei Di Piacenza se... sulla macchina hai la bandierina di Santa Rita"
"Se quando nevicava andavi a girarti con l'auto allo stadio"
"Sei di Piacenza se… figa at vod mia un pret in dlà nev"
"Sei di Piacenza se andavi a giocare a tennis contro il muro dello stadio” 
"Sei di piacenza se tra il 78 e 82 aspettavi una ragazza per fare coppia e entrare al PEOPLE"

Sta spopolando su Facebook un nuovo gruppo, aperto a chiunque previa iscrizione, dal titolo inequivocabile: «Sei di Piacenza se…» dove chiunque può completare la frase con ricordi, usanze, modi di dire, personaggi famosi della città, frasi in dialetto e qualunque altro elemento richiami alla mente in modo lampante quella piacentinità di strada, quel vivere delle cose più semplici che ha sempre caratterizzato gli abitanti di questa città. Largo anche e soprattutto all’ironia, al prendersi in giro, oppure ai ricordi indelebili di luoghi e volti che sono scolpiti nella mente di ognuno, e che oggi un anonimo ha genialmente deciso di far riemergere grazie al più noto dei social network. Già perché Facebook sta dando la possibilità a tutti di contribuire con un’immediatezza altrimenti irrealizzabile, alla raccolta di aneddoti e spaccati della società piacentina degli ultimi 40 anni. E soprattutto con il contributo unico ed esclusivo della gente comune, anche di quei tanti piacentini che magari da tanti anni si trovano lontano da casa.
In pochi giorni il gruppo è arrivato già a quasi 1700 iscritti, ma è in continua crescita proprio grazie al tam tam mediatico proprio di questo social network.

«La pagina nasce con l'intento di divertire e riflettere sul passato storico di una città importante per la storia culturale dell'Emilia Romagna e non» scrivono gli amministratori del profilo, specificando subito che non sono ammesse pubblicità, polemiche e politica. «Ricordate che, chi da poco - chi da sempre, siamo piacentini, il nostro è uno spirito ironico basato sulla goliardia e sulla capacità di passare il tempo anche solo tra chiacchiere, buon vino e cibo»
Potete trovare il gruppo a questo indirizzo: https://www.facebook.com/groups/seidipiacenzase/

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Cade dalle scale di casa e batte la testa, è grave

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • Solo in Italia e ricoverato in ospedale a Piacenza, i poliziotti delle volanti si prendono cura del suo cane

Torna su
IlPiacenza è in caricamento