Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Semplificata la procedura di richiesta di collaborazione al Comune per un evento

Riformulate le modalità per richiedere la collaborazione del Comune di Piacenza per lo svolgimento di manifestazioni ed eventi. L’assessore Gazzola: «Semplificato il rapporto tra gli uffici e i cittadini, ora ci rivolge solamente allo sportello del Quic in viale Beverora»

Il Comune di Piacenza si è dato una nuova procedura unificata per la collaborazione nello svolgimento di manifestazioni ed eventi. Fino a ieri, per organizzare un evento con la partecipazione del Comune, occorreva presentare singole richieste agli uffici: erano coinvolti il servizio delle entrate, il Sueap, quello dell’ambiente, l’ufficio di mobilità, ecc.). L’amministrazione ha ora pensato di semplificare le cose ai cittadini, riformulando l’intera procedura. Sarà più semplice per gli organizzatori rivolgersi all'Amministrazione e stabilire accordi per la buona riuscita dell'evento.  «Da oggi – spiega l’assessore al bilancio Luigi Gazzola -  3 novembre entra in vigore questa nuova modalità per la concessione i beni e servizi che chiedono la collaborazione del comune. Si semplifica la procedura per ottenere le autorizzazioni da parte di promotori di eventi, che d’ora in poi si rivolgeranno a un unico ufficio del Comune. Sono state organizzate 250 manifestazioni quest’anno, ora sarà possibile fare la richiesta per tutte le esigenze presso lo sportello del Quic in viale Beverora, si va verso una semplificazione dei rapporti tra cittadini e comuni, si ridurranno i disagi che si erano riscontrati. Altra novità è che c’è una vera e propria disciplinare di questi eventi: abbiamo quantificato il costo delle sedie, del palco, dei lavori di pulizia, degli allacciamenti. Si saprà quanto investe il Comune per coprire questi eventi e quando il costo supera i 500 euro, va versato un deposito cauzionale del 10% del costo dei servizi richiesti. È una misura che abbiamo inserito perché molto spesso questi beni non ritornano o ritornano danneggiati».

«All’interno della procedura per la concessione della collaborazione da parte dell’amministrazione – ha puntualizzato il segretario generale Vincenzo Filippini - ci sarà la conferenza dei servizi interni che si confronterà con l’organizzazione per tutte le tematiche che possono comportare (transenne, allacciamenti, ordine). Altra novità è che la conferenza dei servizi si riunirà in un’unica seduta, in cui verranno trattati tutti gli argomenti relativi all’evento. È un bel modo di procedere, in trenta giorni un organizzatore riesce a fare tutto».

PROCEDURA UNIFICATA PER LA COLLABORAZIONE DEL COMUNE DI PIACENZA NELLO SVOLGIMENTO DI MANIFESTAZIONI ED EVENTI

Ogni anno, nella città di Piacenza si svolgono eventi, manifestazioni ed iniziative di varia rilevanza, in numero sempre crescente, che interessano il Comune in quanto per il loro svolgimento viene richiesta la collaborazione dell’Ente. La collaborazione si può manifestare attraverso l’utilizzo di beni, strutture, servizi, a titolo oneroso o gratuito e contributi a vario titolo e di diversa entità. Sino ad oggi, nell’anno 2014 le manifestazioni con la collaborazione, il patrocinio o promosse dal Comune sono state oltre 250. Il promotore di una iniziativa o manifestazione che intendesse chiedere la collaborazione doveva, fino ad oggi, rivolgersi ai diversi uffici comunali che, in base alla tipologia di evento, dovevano essere coinvolti per tutti gli aspetti. Questa frammentazione, se da un lato rendeva difficile il coordinamento necessario per un’adeguata programmazione, dall’altro  costituiva un disagio, a volte rilevante, all’utente. Non solo occorreva presentare l’istanza di collaborazione, ma anche singole richieste per le singole autorizzazioni presso i vari Uffici competenti (servizio Entrate, SUEAP, Ambiente, Mobilità, ecc) , con conseguente difficoltà di rispetto dei tempi di presentazione delle varie domande, difficoltà di consultazione degli adempimenti sul sito comunale e ricerca della modulistica e della documentazione da allegare alle istanze. L’Amministrazione comunale, posto che, tra le finalità in materia di organizzazione e disciplina degli uffici, è prevista l’attuazione del principio di semplificazione nei rapporti con il cittadino e le imprese, ha affidato al Segretario Generale l’attivazione di un gruppo di lavoro trasversale, incaricato di formulare una proposta di revisione del processo interno di lavoro. La nuova procedura è il frutto del lavoro svolto dal Segretario Generale in collaborazione con gli uffici e servizi della Direzione Operativa Risorse (Economato, Entrate, Bilancio, Sportelli Polifunzionali), Direzione Operativa servizi alla persona e al cittadino (Cultura, Servizi demografici, Formazione e politiche giovanili), Direzione Operativa Riqualificazione e sviluppo territorio (Sueap, Mobilità, Ambiente, Attività produttive, Sport) nonché la Polizia Municipale e la Segreteria Organi Istituzionali. La Giunta ha quindi approvato l’unificazione della procedura di collaborazione del Comune nello svolgimento di manifestazioni, eventi o iniziative. E’ stato definito l’iter della domanda che il promotore dell’iniziativa presenta per ottenere la  collaborazione del Comune di Piacenza. La novità più rilevante consiste nell’individuazione dell’U.O. Economato quale struttura del Comune responsabile del coordinamento con tutti gli uffici comunali coinvolti di volta in volta dalle singole manifestazioni. L’Economato è quindi l’interlocutore unico per i promotori. Invece, altra novità, il QUIC (Sportelli Polifunzionali) di Viale Beverora diventa il punto unico di presentazione delle domande di collaborazione e di ritiro di tutti gli atti autorizzativi.  Attraverso la compilazione di un unico modulo può essere richiesto, a seconda di ciò che al promotore dell’iniziativa può interessare, in particolare:

•             l’uso di materiale e servizi comunali (palchi, sedie, tavoli, transenne, ecc)

•             accesso alla ZTL

•             contributo economico

•             Occupazione suolo pubblico

•             installazione mezzi pubblicitari

•             modifica viabilità ordinaria

•             concessione sale e spazi comunali (es Salone Palazzo Gotico, Cappella Ducale, sala consulte, campo Daturi, ecc)

•             apertura straordinaria bagni pubblici

•             attività rumorose temporanee

•             somministrazione e spettacolo

Attraverso la Conferenza dei servizi, alla quale parteciperà anche il promotore dell’evento, sarà garantito il coordinamento degli uffici per affrontare preventivamente tutti gli aspetti della manifestazione. La Giunta ha approvato anche il “Disciplinare organizzativo per la concessione in uso di beni mobili e servizi comunali” che detta le regole per salvaguardare l’integrità, il corretto utilizzo e la conservazione dei beni e servizi che l'ente mette a disposizione di terzi per lo svolgimento delle iniziative. In particolare è previsto che la concessione dei beni e la messa a disposizione dei servizi avverrà previo versamento di un rimborso spese che l’ente sostiene per la manutenzione e gestione del materiale, il trasporto e montaggio, ove previsto, e la gestione dei servizi. Si prevede, però, che la Giunta comunale possa estendere la collaborazione accollandosi queste spese, totalmente o parzialmente, configurando le stesse quale contributo dell’Ente all’iniziativa. Nel caso in cui il rimborso spese preventivato, calcolato secondo i valori approvati dalla Giunta, sia pari o superiore ad Euro 500,00, il richiedente, dovrà comunque versare un deposito cauzionale a favore del Comune di Piacenza pari al 10% del valore dei beni. L’importo sarà restituito al promotore dell’iniziativa a seguito della restituzione del materiale, purché non vi siano mancanze o deterioramenti rispetto a quanto consegnato. È stato infine previsto che l’applicazione del nuovo processo avvenga a partire dal giorno 3/11/2014

TABELLA RIMBORSO SPESE

                                                                             

MATERIALE*     MISURA              €                                            

                                                                             

Sedia da esterno             cad./gg 0,70                                      

Tavolo da esterno           cad./gg 2,00                                      

Panche da esterno         cad./gg 1,00                                      

Gazebo (mt. 3x2)            cad./gg 18,00                                   

Praticabili (mt. 2x1)        cad./gg 10,00                                   

Transenne metalliche   cad./gg 1,00                                      

Spese trasporto               SI/NO                                                

                                                                              

                                                                             

MATERIALE**   MISURA              €                                            

Palco fino a 24 mq.         mq./gg 5,00                                      

Spese trasporto e montaggio    fisso      1.350,00                                             

Palco oltre 24 mq.           mq./gg 8,00                                      

Spese trasporto e montaggio    fisso      1.800,00                                             

                                                                              

SERVIZI***        MISURA              €                                            

quadri presa fino a 15 Kw            gg.          5,00                                      

quadri presa oltre 15 Kw              gg.          10,00                                   

fornitura idrica  gg.          5,00                                      

apertura straord. bagni pubblici               gg.          120,00                                 

pulizia straordinaria locali            ora         20,00                                   

                                                                              

                                                                             

Costo orario mano d’opera

(feriale)               € 21,86                                                

Costo orario mano d’opera (festivo)      € 29,89                                                

Costo orario autocarro  € 39,75 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Semplificata la procedura di richiesta di collaborazione al Comune per un evento

IlPiacenza è in caricamento