Cronaca

Rapine, furti e truffe con carte di credito: eseguite tre condanne

In carcere due pregiudicati piacentini di 53 e 62 anni e di una donna straniera di 48 anni, condannati in procedimenti separati per vari reati

Tre ordinanze di detenzione in carcere a seguito di altrettante sentenze emesse e divenute definitive, sono state eseguite il 14 ed il 15 ottobre dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Piacenza.
I provvedimenti, tutte emessi dal Tribunale di Piacenza, erano a carico di due pregiudicati piacentini di 53 e 62 anni e di una donna straniera di 48 anni, condannati in procedimenti separati per vari reati.

Il 14 ottobre alle 14,30 circa gli uomini del Nucleo Investigativo si sono recati a Castelvetro presso un’associazione e hanno prelevato il pluripregiudicato 53enne che in quel luogo era sottoposto agli arresti domiciliari per altra causa, e lo hanno portato in caserma in via Beverora a Piacenza. L’uomo deve scontare 1 anno e 8 mesi di reclusione per furto ed utilizzo indebito di carta di debito commessi nel luglio del 2015. In serata è stato accompagnato al carcere delle Novate dove sconterà la pena.
Sempre il 14 ottobre, in tarda serata, i militari hanno arrestato il 62enne, pregiudicato, a Piacenza, questa volta davanti a casa mentre rientrava. Deve scontare 2 anni e 4 mesi per furto in concorso commesso nel marzo del 2016. Anche il 62enne, è stato portato in caserma e in serata accompagnato al carcere delle Novate.

La mattina del 15 ottobre sempre gli uomini del Nucleo Investigativo hanno eseguito l’ordinanza di carcerazione emessa a carico di una straniera di 48 anni residente in provincia. La donna deve scontare 4anni e 8 mesi di reclusione per rapina ed estorsione. E' stata accompagnata al carcere femminile di Modena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapine, furti e truffe con carte di credito: eseguite tre condanne

IlPiacenza è in caricamento