Fiorenzuola, sventato dai carabinieri probabile sequestro di persona

Una ragazza - 21 anni barista rumena - sarebbe stata salvata dai carabinieri del nucleo investigativo dopo un tentativo di rapimento da parte di 4 rumeni. La storia ancora molto "fumosa". La loro posizione al vaglio

Sono ancora da chiarire i contorni della vicenda iniziata nei giorni scorsi a Fidenza e terminata oggi pomeriggio tra Piacenza e Fiorenzuola. Infatti, se si tratti effettivamente di un sequestro di persona lo stanno ancora valutando i magistrati. Al momento quindi si può soltanto dire che una ragazza di 21 anni, una barista romena di Fidenza, era scomparsa ma è stata ritrovata, mentre quattro romeni sono stati bloccati dai carabinieri e la loro posizione è al momento al vaglio.

Oggi è iniziato tutto nel pomeriggio, quando i carabinieri hanno intuito che in stazione a Piacenza sarebbe arrivata la giovane insieme al suo presunto sequestratore, che avrebbe dovuto incontrare altri tre connazionali, forse - ma è un'ipotesi - per consegnarla, o per ricevere aiuto. I romeni che attendevano in piazzale Marconi devono però aver intuito che c'erano appostati i militari dell'Arma, e avrebbero comunicato al connazionale - che viaggiava sull'interregionale proveniente da Milano e diretto a Bologna - di proseguire il viaggio insieme alla ragazza. Solo che, a questo punto, sono saliti anche i carabinieri del Nucleo investigativo di Piacenza, che a Fiorenzuola hanno bloccato lo straniero ammanettandolo, portandolo in caserma a Fidenza insieme alla ragazza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli altri tre connazionali, che invece in auto si stavano dirigendo nel Parmense per un nuovo appuntamento, sono stati inseguiti e bloccati dai carabinieri piacentini, che li hanno portati poi in caserma a Piacenza. Ora la 21enne si trova anche lei in caserma dove sta deponendo davanti ai carabinieri; quello che lei dirà sarà fondamentale ai fini dei prossimi sviluppi giudiziari. I romeni invece sono in stato di semplice fermo di identificazione, che dovrà essere eventualmente convalidato nell'arco delle prossime 12 ore dal pubblico ministero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento