Cronaca Via Genova

Serra di marijuana sul retro della casa, un arresto a Rivergaro

Nei guai un 55enne nella cui abitazione a Rivergaro i carabinieri hanno trovato cinque piantine di marijuana e 23 grammi di hascisc. L'uomo ha patteggiato sei mesi di pena con la sospensione condizionale

Il capitano Fabio Longhi e il maresciallo Roberto Guasco

Una serra con cinque piante di marijuana e altri 23 grammi di hascisc nascosti in casa, sono costati l'arresto a un piacentino di 55 anni - G.M. le iniziali - che abita in centro a Rivergaro. I carabinieri comandati dal maresciallo Roberto Guasco lo hanno prima fermato per un controllo trovandogli un po' di fumo in tasca, poi hanno perquisito la sua abitazione trovando il resto. L'uomo è già stato processato e ha patteggiato sei mesi di reclusione con la sospensione condizionale della pena.

Il 55enne è stato fermato per un normale controllo dai carabinieri di Rivergaro mentre era a piedi sulla Statale 45. Essendo già noto come assuntore di sostanze stupefacenti, quando gli è stato chiesto di svuotare le tasche sono saltati fuori alcuni grammi di hascisc. I carabinieri hanno quindi deciso di andare a dare un'occhiata a casa sua, e qui hanno avuto la sorpresa. Sul retro della casa infatti aveva allestito una serra, circondata da una recinzione, con cinque piantine di marijuana: «Molto rigogliose - dicono i carabinieri - e con una buona quantità di principio attivo». Nascosti in casa sono stati poi trovati altri 23 grammi di hascisc. Insomma, quanto basta per finire in manette.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serra di marijuana sul retro della casa, un arresto a Rivergaro

IlPiacenza è in caricamento