Seta, revocato lo sciopero aziendale del 6 novembre

Bulgarelli: “Dai sindacati una scelta di responsabilità e concretezza, buona base di partenza per arrivare in tempi ragionevoli ad un accordo proficuo per tutti: azienda, lavoratori e cittadini”

“Registriamo con soddisfazione la revoca dello sciopero aziendale previsto per domani, venerdì 6 novembre, da parte delle organizzazioni sindacali: il servizio sarà quindi svolto regolarmente in tutti i bacini provinciali serviti dall’azienda, garantendo così il diritto alla mobilità dei nostri utenti. Riteniamo questa decisione una scelta di responsabilità e concretezza, nonché una buona base di partenza per arrivare in tempi ragionevoli ad un accordo proficuo per tutte le parti in causa: azienda, lavoratori e cittadini”. Vanni Bulgarelli, Presidente di Seta, così commenta la scelta delle organizzazioni sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl, UilTrasporti, Faisa-Cisal e Ugl Trasporti di revocare lo sciopero aziendale di 24 ore indetto per domani, che avrebbe riguardato tutti i lavoratori di Seta di Modena, Reggio Emilia e Piacenza.

La decisione è frutto dell’incontro avvenuto tra la Presidenza di Seta e i rappresentanti delle organizzazioni sindacali presenti nella società emiliana di trasporto pubblico, con il quale è stato avviato un percorso di confronto e discussione sulle relazioni industriali all’indomani dell’insediamento del nuovo Consiglio di Amministrazione.

“Le relazioni industriali all’interno di Seta sono sempre state improntate secondo le normative di settore e nel rispetto dei rispettivi ruoli” sottolinea Bulgarelli. ”E’ mia ferma intenzione, e del Consiglio di Amministrazione che presiedo, proseguire in questo percorso e con questo metodo anche in futuro, avviando il confronto - anche con le altre sigle sindacali - sulla base del vigente Protocollo di intesa sulle relazioni industriali siglato nel 2013 e di altre analoghe intese. Alla luce del nuovo assetto societario, il confronto avverrà in accordo con gli Enti Locali proprietari dell’azienda e d’intesa con la Regione Emilia-Romagna, allo scopo di uniformare la contrattazione aziendale a princìpi di trasparenza e partecipazione”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Piacenza usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • «Disobbedire e aprire i locali? Non ha senso. La vera protesta sarebbe chiuderli: stop a delivery e asporto»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento