Seta, stop alle agevolazioni per gli studenti sugli abbonamenti extraurbani

Scaduta la convenzione con la Provincia di Piacenza che finanziava le agevolazioni tariffarie per i residenti nel bacino provinciale

Da domani, venerdì 1 luglio, nel bacino provinciale di Piacenza per gli abbonamenti annuali extraurbani al trasporto pubblico degli studenti under 27 saranno in vigore le tariffe regionali previste dal DGR 1955/2010. E’ infatti scaduta oggi – senza essere stata rinnovata - la convenzione tra Seta e la Provincia di Piacenza, che finanziava le agevolazioni tariffarie previste per gli studenti residenti nei Comuni diversi dal capoluogo.

A seguito di tale modifica, quindi, i costi degli abbonamenti annuali extraurbani per i residenti in provincia di Piacenza con età fino a 27 anni non compiuti vengono allineati a quelli applicati nell’intero territorio regionale, ed avranno un costo variabile da un minimo di 235 euro (per abbonamenti da 1 zona) ad un massimo di 625 euro (per abbonamenti da 9 zone).

Per la stessa categoria di utenti, gli abbonamenti annuali cumulativi (servizio extraurbano + servizio urbano di Piacenza) avranno un costo variabile da un minimo di 373 euro (per abbonamenti da 1 zona) ad un massimo di 763 euro (per abbonamenti da 9 zone). Vengono inoltre a cessare anche le agevolazioni tariffarie previste per i minori di 27 anni figli di famiglie numerose.

L’acquisto degli abbonamenti potrà essere effettuato presso la biglietteria Seta di Piacenza, in via C. Colombo 3, presentando un documento di identità in corso di validità ed il proprio codice fiscale. La biglietteria effettua orario continuato: dal lunedì al venerdì dalle ore 7,30 alle ore 18,15; il sabato dalle ore 7,30 alle ore 13,45.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Piacenza usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento