Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Via Colombo / Via Cristoforo Colombo

Sfruttava la 18enne innamorata di lui, albanese patteggia un anno

Ha patteggiato un anno di reclusione l'albanese che aveva costretto a prostituirsi una ragazza italiana conosciuta in Internet. Il 20enne albanese, accusato di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, sconterà la pena in carcere

Un controllo antiprostituzione dei carabinieri

Ha patteggiato un anno di reclusione l’albanese che aveva costretto a prostituirsi una ragazza italiana conosciuta in Internet. Il 20enne albanese, accusato di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, sconterà la pena in carcere perché il giudice per l’udienza abbreviata non ha concesso al sospensione condizionale della pena. La giovane, una 19enne toscana, era stata salvata dall'intervento dei carabinieri della stazione Piacenza principale che già da tempo tenevano d’occhio il suo sfruttatore. La ragazza era stata portata a prostituirsi nella zona tra via Colombo e il cavalcavia di via Cremona. Un carabiniere fuori servizio della stazione di Piacenza Principale l’aveva notata. I militari hanno iniziato le indagini arrivando fino al protettore. La giovane aveva raccontato la storia ai carabinieri, dicendo anche che veniva maltrattata se non guadagnava abbastanza.Finito il tempo dell’amore e di Internet, la ragazza era tornata a vivere con i genitori in Toscana.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfruttava la 18enne innamorata di lui, albanese patteggia un anno

IlPiacenza è in caricamento