Shopping gratis con in braccio la figlia neonata, rom in manette per la terza volta

La donna è stata bloccata dai carabinieri di Castelsangiovanni al negozio Upim con la figlia neonata in braccio: pensando di sfuggire ai controlli aveva nascosto nella borsa porta pannolini diversi capi di abbigliamento

La donna in tribunale

Era già stata arrestato a marzo e a giugno per furto e il 16 settembre è finita di nuovo in manette per il medesimo reato. Nei guai per la terza volta è finita una 22enne rom romena. La donna è stata bloccata dai carabinieri di Castelsangiovanni al negozio Upim con la figlia neonata in braccio: pensando di sfuggire ai controlli aveva nascosto nella borsa porta pannolini diversi capi di abbigliamento ma era stata bloccata da un responsabile del punto vendita. E' comparsa in tribunale per la direttissima difesa dall'avvocato Giovanna Fanelli, davanti al giudice Sonia Caravelli e al pm Sara Macchetta. Per lei è stato disposto l'obbligo di firma. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbanda con il tir e viene sbalzato dalla motrice: gravissimo camionista

  • Esce di strada e si ribalta piu volte nel campo, 24enne all’ospedale

  • Dà fuoco alla tenda di un senzatetto mentre lui dorme: «Sono vivo per miracolo»

  • Dramma della solitudine: trovata senza vita in casa dopo tre mesi

  • Un matrimonio in sospeso ma l'attività appena inaugurata riparte: Marco e Elisa, osti a Rompeggio

  • Dall'inferno del Covid al ritorno a casa, ecco i vigili del fuoco che hanno vinto il virus

Torna su
IlPiacenza è in caricamento