Si candida a sindaco di Rivalta di Torino ma sul manifesto ci finisce Rivalta di Gazzola

Disavventura per un candidato a sindaco del torinese: nel manifesto elettorale, invece che il castello della sua cittadina, è comparso il castello di Rivalta di Gazzola

Simpatica - non per il protagonista - disavventura quella capitata al candidato sindaco di Rivalta di Torino Michele Colaci. Sui manifesti elettorali che dovevano lanciare la sua campagna elettorale per il centrodestra, invece che la cittadina alle porte di Torino, ci è finita la nostra Rivalta di Gazzola. Chi ha curato la campagna elettorale ha confuso il castello del piacentino con quello del torinese, provocando l'ilarità del web. L'errore è già stato corretto, ma la gaffe ha già fatto il giro della rete ed è stata ripresa dal quotidiano La Repubblica. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

  • Animale sulla strada, si ribalta con l'auto in un campo: ferito

Torna su
IlPiacenza è in caricamento