Si ferma per soccorrere un ferito, ma l'incidente era una messinscena: 42enne rapinato

E' accaduto in via Bubba dove un 42enne piacentino è stato minacciato con una pistola dal complice di quello che aveva fatto finta di essere rimasto ferito a terra. Indagano i carabinieri

(Repertorio)

Si è fermato per soccorrere un giovane ferito ma è caduto nella trappola del finto incidente ed è stato rapinato. È accaduto nel primo pomeriggio del 14 novembre in via Bubba intorno alle 15. Un 42enne piacentino a bordo del suo furgone ha notato vicino al sottopassaggio del tratto che conduce al canile, un giovane a terra, apparentemente privo di conoscenza, accanto a uno scooter ribaltato. Si è fermato, si è chinato per aiutarlo e quando era di spalle si è sentito puntate qualcosa contro la schiena, forse una pistola, e un uomo che gli intimava di gettare il portafoglio. L’uomo non ha opposto resistenza e ha consegnato tutto: dentro c’erano 120 euro e i documenti. Una volta ottenuti i soldi i due complici, il finto ferito e il rapinatore, sono scappati a bordo dello scooter che era senza targa. Delle indagini se ne stanno occupando i carabinieri della stazione di Piacenza principale ai quali si è rivolto l’uomo vittimadella rapina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento