Si fingevano carabinieri per truffare gli anziani, sette arresti

Operazione della Procura di Pavia: la banda aveva colpito anche a Piacenza

Sette persone sono state arrestate dai carabinieri di Pavia con l’accusa di aver portato a segno oltre 80 fra rapine e truffe ai danni di anziani in tutta la Bassa Lombardia e anche a Piacenza.
L’indagine condotta dalla procura lombarda, ha sgominato una banda specializzata in questo genere di reati contro le fasce più deboli. Gli arrestati, sinti italiani e albanesi, avrebbero portato a segno anche diverse rapine in villa. Per guadagnarsi la fiducia delle vittime si spacciavano come carabinieri mostrando finti tesserini di riconoscimento, e inscenavano un vero e proprio arresto di un ladro trovato in casa delle malcapitate vittime. In questo modo però le distraevano e ne approfittavano per svaligiare le loro abitazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento