rotate-mobile
Cronaca

Si vendica sull’auto dei vicini, sarà processato per stalking

Valtrebbia, un 50enne avrebbe danneggiato più volte la vettura di una coppia di coniugi. Alla base vecchi rancori e liti negli anni passati

Li avrebbe perseguitati per un paio di anni, rigandogli l’auto, rompendo i tergicristalli, bucando le gomme e scrivendo puttana (in lingua albanese) sul cofano della vettura. Un 50enne piacentino è stato rinviato a giudizio dal giudice per le indagini preliminari, Fiammetta Modica, su richiesta del pm Emilio Pisante, con l’accusa di stalking. L’uomo è difeso dall’avvocato Massimo Brigati, mentre i coniugi si sono costituiti parte civile con l’avvocato Mara Tutone. Bersagli degli attacchi del piacentino sarebbero stati due coniugi, lui di 50 anni e lei, di origine albanese, di 45. I protagonisti, che sono anche vicini di casa, vivono in paese della Valtrebbia. Tutto sarebbe nato da una lite, sfociata anche in percosse, avvenuta anni fa. Marito e moglie, spaventati, avevano installato una telecamera, la quale avrebbe ripreso una vettura - dello stesso modello di quello dell’uomo - da cui sarebbe scesa una persona che avrebbe poi danneggiato l’auto della coppia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si vendica sull’auto dei vicini, sarà processato per stalking

IlPiacenza è in caricamento