Sicurezza, Siap: «Alla polizia mancano i fondi per le prime necessità»

Il Siap di Piacenza ringrazia il sindaco Reggi per la posizione pubblica assunta in riferimento alle pessime condizioni lavorative in cui versano le donne e gli uomini della polizia

La questura di Piacenza

Il SIAP ( Sindacato Italiano Appartenenti Polizia) di Piacenza, ringrazia il Sindaco Roberto Reggi per la posizione pubblica assunta «in riferimento alle pessime condizioni lavorative in cui versano le donne e gli uomini della Polizia di Stato di Piacenza e in particolare presso la Questura. Nessuno può certamente dimostrare il contrario – o distogliere l’attenzione - sul fatto che alla Polizia di Stato, istituzione principale deputata all’ordine e sicurezza pubblica, causa scelte politiche da parte di questo governo, vengono a mancare i fondi per le prime necessità; che il personale è drasticamente diminuito; che gli operatori sono sempre più “vecchi” ; che ci sono auto con elevato chilometraggio buone da rottamare etc».

«Pertanto, è palese, anche ad un bambino di 10 anni – nonostante proclami di propaganda politica tesa all’apparire - che tutto ciò incide inevitabilmente sui servizi resi e di conseguenza sulla sicurezza dei cittadini tutti . Speriamo che il Sig. Prefetto convochi il comitato dell’ordine e sicurezza pubblica come richiesto dal Sindaco Reggi e che si ponga l’attenzione su tutto ciò. Ricordiamoci che negli ultimi trasferimenti nessun Poliziotto è stato assegnato alla questura di Piacenza nonostante la diminuzione di personale»

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Chiediamo inoltre che nel caso venga convocato il comitato , sia pubblicizzato l’incontro in modo tale che il SIAP – o qualunque associazione o cittadini interessati - possano organizzare un presidio pacifico, democratico e cordiale davanti la Prefettura durate la riunione , al fine di proporre, attraverso un volantino, investimenti seri e riforme oramai sempre più necessarie che consentirebbero un maggiore coordinamento tra le forze di polizia e risparmi economici notevoli in un Paese come L’Italia dove vi è una forte disoccupazione - che vuol dire insicurezza - in un periodo di crisi dove 5 forze di Polizia sono oramai diventati un lusso e dove certamente non si ha bisogno di nuove polizie e ronde varie. Servono investimenti seri, eliminazione degli sprechi e riforme al passo con i tempi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento