menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicurezza, Dosi: «Ho richiesto la presenza dei soldati per le strade»

Il sindaco alle celebrazioni dedicate a San Sebastiano, patrono della polizia municipale, informa che la prefettura si attiverà per inoltrare la richiesta a Roma. «Potrebbero aiutarci con nuove pattuglie miste»

«Ho richiesto nei giorni scorsi, chiedendo alla prefettura di attivarsi e mettersi in contatto con il Ministero degli Interni e della Difesa,  la presenza di forze armate sul territorio urbano di Piacenza». Così il sindaco di Piacenza Paolo Dosi durante il suo tradizionale discorso per la festa di San Sebastiano, patrono della polizia municipale. «I militari – ha spiegato il primo cittadino - potrebbero effettuare, in collaborazione con le forze dell’ordine, pattugliamenti misti in città, come già avvenuto durante l’operazione “Strade sicure” dell’agosto 2009 e del dicembre 2010. La ritengo una necessità stringente in vista di nuove responsabilità, dettate anche dalla paura per gli attentati. L’auspicio è che questa esigenza trovi un positivo riscontro, viste le incombenze che gravano sulle forze di polizia».

«Ogni giorno - ha detto nel suo intervento il sindaco -, la nostra polizia municipale serve la comunità piacentina con una presenza costante, tenendo ovviamente conto delle risorse umane contenute. Questo vale anche per gli altri corpi. Quello degli agenti è un lavoro complesso, non è fatto solo di sanzioni: la municipale è fondamentale per la sua attività di prossimità e ascolto nei confronti dei cittadini. Nel 2015 la polizia municipale si è impegnata per favorire la convivenza civile, rispondendo a 12mila richieste di intervento in dodici mesi. Come sindaco non trascuro le difficoltà legate al numero degli agenti. C’è professionalità al servizio della cittadinanza: proprio alla luce di queste considerazioni, come presidente della Fisu (forum italiano per la sicurezza urbana) chiedo ai comuni di sostenere la proposta sindacale sulle indennità agli agenti. Il fondo è statale, i comuni non potrebbero accedere a tale bonus: convinto della fondatezza sindacale, sostengo questa proposta e chiedo agli altri comuni di fare altrettanto». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento