Sicurezza, grazie a un'App attivo anche a Bobbio il sistema di lettura targhe

Tre veicoli senza revisione e una patente falsa. Questi i primi risultati ottenuti dalla polizia municipale di Bobbio negli ultimi giorni da quando sono state attivate al centro per cento le telecamere di videosorveglianza del territorio tramite il sistema di letture targhe collegate a quello della municipale dell'Unione Valnure Valchero guidato da Paolo Giovannini

Una pattuglia della polizia municipale di Bobbio

Tre veicoli senza revisione e una patente falsa. Questi i primi risultati ottenuti dalla polizia municipale di Bobbio negli ultimi giorni da quando sono state attivate al centro per cento le telecamere di videosorveglianza del territorio tramite il sistema di letture targhe collegate a quello della municipale dell'Unione Valnure Valchero guidata da Paolo Giovannini, attivo già da anni e il primo a nascere nel territorio piacentino.

Gli agenti tramite un'App scaricata su tablet e smartphone sono in grado di controllare in tempo reale tutti i veicoli in accesso e in transito nel territorio del comune di Bobbio, verificando sul momento assicurazioni e revisioni. Nell'ultima settimana gli agenti sono riusciti ad intercettare tre veicoli senza revisione (169 euro di multa più sospensione della carta di circolazione fino a nuova revisione) ma soprattutto a fermare un egiziano di 40 anni residente a Bobbio che guidava con una patente falsa.

Gli accertamenti sono stati eseguiti dall'Ufficio Falsi Documentali di Piacenza coordinato dall'Ispettore Capo Davide Rosi. Una volta appurato che il documento era falso, lo straniero, grazie alle telecamere della municipale dell'Unione Valnure Valchero è stato intercettato di nuovo mentre transitava lungo la strada per il Penice. L'uomo è stato sanzionato per guida senza patente, denunciato per creazione e uso di documento falso, e il veicolo è stato posto sotto fermo amministrativo per tre mesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento