menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

«Sicurezza, la questura di Piacenza non viene considerata seriamente dal dipartimento di Ps»

Siap: «Il 26 maggio, festa della Polizia di Stato, dalle 8,30 alle 10,15, effettueremo un volantinaggio informativo sulle condizioni di assegnazione del personale di polizia presso questa città»

«Così come preannunciato pubblicamente, e a fronte della direttiva ufficiale del Dipartimento che certifica che ancora una volta a Piacenza non verrà assegnato nessun agente di nuova nomina, mentre vengono interessate le città confinanti di Lodi, Cremona, Parma e Pavia, si comunica che il 26 maggio, festa della Polizia di Stato, dalle 8,30 alle 10,15, effettueremo un volantinaggio informativo sulle condizioni di assegnazione del personale di polizia presso questa città dove, così come avevamo preventivato, da parecchio tempo non vengono assegnati agenti di prima nomina, e dove inoltre, tra ricambi e assegnazioni, non vengono sostituiti pienamente colleghi che a vario titolo non prestano più servizio, facendo si che il personale sia sempre inferiore di numero e sempre più “anziano” nonostante i compiti da espletare siano, sotto l’aspetto burocratico e operativo, sono sempre più consistenti». Lo scrive, in una nota, il segretario provinciale e ragionale del sindacato di Polizia Siap, Sandro Chiaravalloti.
 
«Noi del Siap, contrariamente a chi piace adulare, sappiamo leggere perfettamente i numeri e sappiamo fare analisi che tengano conto di tutti gli aspetti, e responsabilmente non possiamo più accettare disattenzioni dipartimentali su una questura che a differenza di altre e per la condizione che riguarda il personale di Polizia operativo, non viene a nostro parere presa in seria considerazione grazie anche  a chi piace far credere - forse solo per il piacere di contraddire - che tutto vada bene infischiandosene delle condizioni lavorative dei colleghi e quindi della sicurezza della città piacentina. La quale, così facendo, in modo che riteniamo irresponsabile, viene danneggiata sotto l’aspetto della sicurezza».

«Dopo il volantinaggio, parteciperemo alla festa della Polizia anche per rappresentare tutti quei colleghi delle volanti che ogni giorno in mezzo alla strada, in prima linea, nonostante tutto, grazie alla loro volontà, rendono un servizio eccellete alla città e, proprio per questo, hanno bisogno di più personale che consenta loro di lavorare in sicurezza anche per se stessi. Il volantinaggio in itinere sarà effettuato nelle vie del centro (via Genova, corso Vittorio Emanuele, via Cavour e via XX Settembre) consegnando il volantino soprattutto nei negozi e bar ecc, senza assumere alcuna forma di protesta».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Nell'ultima settimana contagi in calo del 33% nel Piacentino

  • Attualità

    A Ottone una via dedicata alla Giornata della Memoria

  • Cronaca

    Covid-19, altri 83 nuovi casi e sei decessi nel Piacentino

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento