Sisma nell’Italia centrale, anche i volontari del Comune di Piacenza nei luoghi colpiti

In questi giorni è sul posto l’architetto Luigi Botteschi dell’Ufficio Protezione Civile comunale, per svolgere un lavoro di valutazione sull’agibilità di diverse abitazioni

Anche il Comune di Piacenza presente nei luoghi distrutti dal terremoto in Centro Italia. Base operativa, come per tutte le realtà emiliano-romagnole che hanno inviato volontari, Montegallo in provincia di Ascoli Piceno, anche se il raggio d’azione converge in particolare su Amatrice. In questi giorni è sul posto l’architetto Luigi Botteschi dell’Ufficio Protezione Civile comunale, per svolgere un lavoro di valutazione sull’agibilità di diverse abitazioni: “Si tratta – spiega il comandante della Polizia Municipale Stefano Poma – di un’iniziativa cui abbiamo aderito con la massima disponibilità, e a breve anche una pattuglia della Polizia Municipale si recherà sui luoghi colpiti dal sisma. A differenza di altri eventi calamitosi, come il terremoto de L’Aquila nel 2009 e dell’Emilia nel 2012, questo ha connotazioni differenti, dal momento che coinvolge piccoli centri e non grandi realtà; per questo, sono diversi anche i modi e i tempi degli interventi coordinati dalla Regione”. Luigi Botteschi rimarrà in loco sino a sabato prossimo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento