menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spaccio dalla Valtrebbia alla città: condannati 8 nordafricani, altre sette a giudizio

L’operazione del Nucleo operativo dei carabinieri di Bobbio, chiamata Tunus e coordinata dal sostituto procuratore Antonio Colonna, aveva portato all’arresto di 16 persone (solo uno un italiano, che ha già patteggiato la pena)

Quattro patteggiamenti, quattro condanne e sette rinvii a giudizio. E’ il bilancio dell’udienza di oggi, 10 luglio, che si è svolta davanti al giudice per l’udienza preliminare Elena Stoppini. Il pm Antonio Colonna ha accettato i patteggiamenti - da 3 anni a 3 anni e tre mesi per quattro imputati - e il rito abbreviato per altri quattro: condanne da 3 a 4 anni. Sette persone, invece, sono state rinviate a giudizio. Per tutti l’accusa è di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Un altro spacciatore, l’unico italiano, era uscito dal processo perché aveva patteggiato la pena mesi fa.

La gang di spacciatori, 12 tunisini, 2 marocchini e un ecuadoriano, aveva organizzato un vasto giro di spaccio di cocaina e hascisc che si diramava in tutta la città. L’operazione del Nucleo operativo dei carabinieri di Bobbio, chiamata Tunus e coordinata dal sostituto procuratore Antonio Colonna, aveva portato all’arresto di 16 persone (solo uno un italiano, che ha già patteggiato la pena).

Tutti erano residenti in città, ma alcuni di loro non erano nemmeno in regola con i permessi di soggiorno, mentre altri non avevano un lavoro. Comunque gli spacciatori, guidati da un tunisino di 20 anni, avevano un ricco parco clienti: da studenti, a semplici cittadini, a professionisti e anche a una coppia, marito e moglie, che andavano a comprare la coca insieme.

Il cuore del business era in centro storico, piazza Cavalli compresa dove lo spaccio avveniva sotto il cavallo del Mochi, uno sfregio all’identità, alla storia e ai simboli della città.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento