Spaccio, degrado e appartamenti occupati: blitz della polizia municipale in via Roma

Via vai di gente a tutte le ore del giorno e della notte, rifiuti, degrado e piccola delinquenza e appartamenti occupati abusivamente. Blitz della Sezione Servizi Specifici della polizia municipale al civico 179 di via Roma

Un momento del blitz

Via vai di gente a tutte le ore del giorno e della notte, rifiuti, degrado e piccola deliquenza. Anche grazie alle numerose segnalazioni dei residenti gli agenti della Sezione Servizi Specifici della polizia municipale nella mattinata 26 ottobre hanno provveduto a verificare la situazione disastrosa in cui versa, da tempo, un edificio al civico 179 di via Roma composto da otto appartamenti, solo uno abitato regolarmente da una famiglia. I restanti sette appartamenti sono disabitati, e uno di questi è diventato da diversi mesi un porto di mare per decine di sbandati, piccolo delinquenti e anche probabilmente luogo di spaccio. Fino a poco tempo era abitato, abusivamente, da una famiglia di rom composta da padre, madre e tre figli minori, ma sembra che questi non abbiano mai lasciato definitivamente i locali continunando a frequentare la casa insieme ad altre persone. La porta di ingresso risulta chiusa, ma le inferriate sono state tagliate in modo tale da permettere l'ingresso praticamente a chiunque. Addirittura il cancello che dà sulla strada e che dà accesso a tutto l'edificio è stato sradicato. Sui pianerottoli lavatrici rotte, elettrodomestici "cannibalizzati", pneumatici, rifiuti accatastati, fili elettrici scoperti, buchi nel muro, biciclette. La municipale sospetta che lo stabile, di fatto zona franca e al riparo da occhi indiscreti potesse essere usato per spacciare e come rifugio di piccoli delinquenti. Nelle prossime ore verrà montato un cancello che dovrebbe mettere fine al degrado. Questa attività rientra in un quadro ben più ampio e che andrà a coinvolgere altri edifici con situazioni simili nella stessa zona. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento