Spaccio e crisi d'astinenza: in manette un pusher, un altro giovane finisce in ospedale

Gli interventi dei carabinieri in città e a Borgonovo

Durante quest’ultimo periodo caratterizzato dalle misure eccezionali di limitazione agli spostamenti individuali che rendono meno agevole le attività degli spacciatori, continua purtroppo ad essere più evidente la necessità di approvvigionamento di droga da parte degli abituali consumatori.

Nel primo pomeriggio di ieri verso le 16 al Sert di Borgonovo è intervenuta la pattuglia dei carabinieri di Sarmato insieme al comandante della caserma perché un giovane tossicodipendente, già in cura e con altre patologie, ha dato in escandescenze perché in crisi d'astinenza e si è scagliato contro gli arredi della struttura completamente fuori di sé. I militari, con gli agenti della polizia locale e il 118, lo hanno bloccato prima che potesse ferirsi e successivamente è stato portato in ospedale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'8 maggio verso le 20:30, a Piacenza in via Cornegliana, invece i militari del Radiomobile  hanno arrestato un giovane di 22 anni, nato in Egitto, residente in città, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il giovane pusher è stato sorpreso, a piedi, mentre cedeva 2 grammi di marijuana ad un 22enne ecuadoriano che è stato poi segnalato quale assuntore di droga. L'egiziano è stato poi processato per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada e si ribalta in un campo, muore a 32 anni

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Cavo nel bosco ad altezza gola, ciclista piacentino salvo per miracolo

  • Invia le foto del tradimento alla moglie dell'amante della sua compagna, prima condanna per revenge porn a Piacenza

  • «Ho ucciso Leonardo, ma l’ho fatto per difendermi. Chiedo scusa alla famiglia»

  • Ferriere, il nuovo sindaco è Carlotta Oppizzi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento