menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spaccio e prostituzione, tre albanesi patteggiano pene dai 2 ai 4 anni

I tre facevano parte di una gang di cinque connazionali sgominata dai carabinieri lo scorso maggio

Spaccio di cocaina e prostituzione. Con queste accuse, tre albanesi, residenti a Piacenza hanno patteggiato davanti al gip pene da 2 a 4 anni di reclusione. Due di loro, entrambi di 24 anni incensurati, accusati di detenzione e spaccio di stupefacenti, hanno scelto la via più breve con lo sconto di pena arrivando a 4 anni di reclusione. Un terzo, un 30enne, che doveva rispondere di favoreggiamento e sfruttamento di prostituzione della compagna ha patteggiato due anni. I tre facevano parte di una gang di 5, tutti albanesi, sgominata dai carabinieri lo scorso maggio. I tre, tutti agli arresti domiciliari, si sono presentati davanti al gip Giuseppe Bersani, pm Emilio Pisante, difesi dagli avvocati Mauro Pontini e Vittorio Antonini.

LA VICENDA: Usciti dalla comunità per minori diventano grossisti di cocaina: arrestati cinque albanesi

I carabinieri avevano avviato le indagini trovandosi davanti a una banda di grossisti di cocaina, acquistata a Milano e rivenduta in città. «In Italia da quando erano minorenni, dopo aver vissuto in alcune comunità e seguiti dai servizi sociali, una volta maggiorenni si erano dati allo spaccio finendo nel mondo della criminalità» era il quadro emerso dalla procura. In uno degli appartamenti abitati dai 5 era anche stata trovata un pistola calibro 7,65 con la matricola abrasa.“

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento