Spaccio in Val Luretta, denunciato marocchino: in casa due etti di hascisc

Nei guai un operaio marocchino di 30 anni, a denunciarlo per detenzione di droga ai fini di spaccio i carabinieri di Agazzano, guidati dal maresciallo Giulio Favari. In casa panetti di hascisc

La droga sequestrata

Spaccio in Val Luretta. Lo stavano tenendo d'occhio da tempo perché noto negli ambienti dello spaccio della provincia e quando hanno capito che poteva nascondere qualcosa sono intervenuti. Nei guai un operaio marocchino di 30 anni, a denunciarlo per detenzione di droga ai fini di spaccio i carabinieri di Agazzano, guidati dal maresciallo Giulio Favari.  I militari lo hanno fermato e controllato e perquisito la sua abitazione nei giorni scorsi e hanno trovato due etti di hascisc suddivisi in due panetti ed un ovulo. La droga era nascosta in un marsupio in camera da letto. Sui panetti era, peraltro, ben visibile la sigla “V.L.”, che non si esclude possa indicare la destinazione dello stupefacente alla piazza di spaccio della Val Luretta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Piacenza e l'Emilia-Romagna in zona arancione: quello che c'è da sapere

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

Torna su
IlPiacenza è in caricamento