Spaccio in via della Ferma: «L'hascisc era per me»

Obbligo di firma e processo rinviato per il 45enne marocchino arrestato dai carabinieri della Levante due giorni fa e trovato con 12 grammi di hascisc. L'uomo, che ha precedenti penali e una condanna già per spaccio ha dichiarato di detenere lo stupefacente per consumo personale

Obbligo di firma e processo rinviato per il 45enne marocchino arrestato dai carabinieri della Levante due giorni fa e trovato con 12 grammi di hascisc (altrettanti erano stati sequestrati a una 24enne che stava uscendo dal suo appartamento). «Quell’hascisc era per me» si è difeso l’uomo che è stato accompagnato in Tribunale il 1 aprile, dai carabinieri della stazione Levante per il processo con il rito direttissimo. Il giudice Gianandrea Bussi ha convalidato l’arresto e disposto l’obbligo di firma, come chiesto dal pm Paolo Maini. Il difensore, Maria Rosaria Pozzi, ha chiesto di rinviare il processo per preparare il processo.

Il marocchino, secondo le accuse, si trovava nel cortile di casa sua, in via della Ferma ed era anche in “infortunio”. L’uomo, che ha precedenti penali e una condanna già per spaccio (gli era stata concessa anche la messa alla prova) ha dichiarato di detenere lo stupefacente per consumo personale, ma i carabinieri lo hanno fermato poco dopo che aveva consegnato a una giovane una decina di grammi di “fumo”. In tutto, l’hascisc sequestrato avrebbe consentito di preparare una ottantina di dosi. Da un armadio, il marocchino ha estratto 12 grammi di hascisc consegnandoli spontaneamente ai carabinieri. I militari poi gli hanno sequestrato anche 200 euro in banconote da 20, ritenendo il denaro provento dello spaccio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento