Spaccio in zona Dante, doppio arresto in flagranza di reato

Sono stati sorpresi dalla sezione narcotici della Polizia di Piacenza, mentre si scambiavano droga per denaro in viale Dante, poco lontano dal luogo della sparatoria di via Corneliana. Finiti in manette un cittadino marocchino di 35 anni e un ragazzo piacentino di 19. L'accusa è spaccio di stupefacenti

Un giro, due, tre. Alla fine, l'attenzione degli agenti della sezione narcotici è stata calamitata da due ragazzi che parlavano gesticolando vicini tra viale Dante e via Corneliana, dove una decina di giorni fa, aveva avuto luogo la sparatoria fra bande di stranieri extracomunitari.

La polizia si è appostata e ha atteso, fino a quando i due sono arrivati al dunque e si sono scambiati droga per denaro. Gli agenti sono intervenuti, arrestando i due ragazzi in flagranza di reato. Si tratta di un cittadino marocchino, clandestino, classe 1974, già arrestato lo scorso anno a Piacenza perchè colto sul fatto mentre spacciava cocaina. L'uomo, stava passando un panetto di hashish.
  L'uomo era già stato arrestato a Piacenza per spaccio di cocaina  

Ma in manette è finito anche chi, quel panetto da 150 grammi, lo stava ricevendo. È un ragazzo italiano di 19 anni, incensurato. Arrestato dalla sezione narcotici con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Gli agenti, poi, hanno perquisito le abitazioni dei due. A casa del trentacinquenne, sono stati trovati altri 33 grammi di hashish, mentre a casa del ragazzo, la polizia ha trovato tutto l'occorrente per confezionare le dosi: tagli di carta stagnola e un cutter annerito con tracce di stupefacente. Segni inequivocabili, questi, di una attività di spaccio e non solo di consumo di droga.

Non si tratta dell'unico controllo di questi giorni: il 18 maggio scorso, intorno alle 19.15, un altro intervento della narcotici, ha sequestrato 5 grammi di hashish ad un cittadino straniero. L'uomo, alla vista della polizia, aveva tentato di sottrarsi al controllo, adducendo come scusa un sommario: “Voi mi conoscete già”.
  Il diciannovenne, invece, era incensurato  

Infatti, molti fra quelli che bivaccavano a Borgofaxhall, riuniti per bere e chiacchierare, sono già noti alle forze dell'ordine. Ma gli agenti non si sono lasciati convincere e, dopo aver perquisito l'uomo, gli hanno sequestrato lo stupefacente. Il giovane è stato segnalato alla Prefettura come assuntore.



Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

  • Un 28enne di Cadeo la vittima del tragico incidente a San Giorgio. E' caccia al furgone bianco

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento