Spaccio, risse e pregiudicati: il questore chiude il kebab davanti alla stazione

Spaccio, risse, pregiudicati, clandestini: il locale kebab in piazzale Marconi all'angolo con viale Sant'Ambrogio balzato agli onori della cronaca per tre volte negli ultimi due mesi rimarrà chiuso per venti giorni a partire dal 14 ottobre. Lo ha deciso il questore Salvatore Arena

La polizia davanti al kebab in piazzale Marconi

Spaccio, risse, pregiudicati, clandestini: il locale kebab in piazzale Marconi all'angolo con viale Sant'Ambrogio balzato agli onori della cronaca per tre volte negli ultimi due mesi rimarrà chiuso per venti giorni a partire dal 14 ottobre. Lo ha deciso il questore Salvatore Arena applicando l'articolo 100 del Tulps (Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza): "Il questore può sospendere la licenza di un esercizio nel quale siano avvenuti tumulti o gravi disordini, o che sia abituale ritrovo di persone pregiudicate o pericolose o che, comunque, costituisca un pericolo per l’ordine pubblico, per la moralità pubblica ed il buon costume o per la sicurezza dei cittadini". Nel locale gli agenti della squadra volanti sono intervenuti per spaccio il 10 settembre e il 3 ottobre, mentre il 23 settembre per una rissa: due giovani avevano cercato di non pagare alcune birre. Il 10 settembre i poliziotti, invece, avevano arrestato un 19enne tunisino, ex minore non accompagnato, che aspettava i clienti per vendere loro dosi di cocaina o hascisc all'interno del locale comodamente seduto a un tavolo. Nel blitz hanno sequestrato un etto di droga. Nella serata del 3 ottobre gli agenti hanno notato un via vai sospetto e quando sono entrati hanno visto un giovane africano disfarsi di alcune dosi di hascisc. I titolari, fanno sapere dalla questura, avrebbero visto spacciare ma non avrebbero fatto quasi nulla. Su decisione del questore, la Pasi (Polizia Amministrativa e Sociale e dell’Immigrazione) ha redatto il provvedimento che è stato notificato ai due titolari del bar che rimarrà chiuso quindi venti giorni.  Si tratta del quinto locale chiuso da Arena, prima la stessa sorte era toccata al Bar Sugar (via Colombo), Bar Dolcevita (via Alberoni), bar Baraonda (via Colombo) e infine il Bar Shark (via Colombo). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento