Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Rottofreno / Via Emilia Ovest

Spararono a una guardia giurata, due rapinatori condannati a 14 anni

Processo con il rito abbreviato. Colpo al Mercatone Uno nel 2016, altri due membri della banda hanno scelto il dibattimento. Alla guardia giurata ferita risarcimento di 150mila euro

E’ di 14 anni di reclusione la condanna per i due uomini accusati di concorso in tentato omicidio per aver sparato a una guardia giurata, ferendola alla schiena, durante una rapina al Mercatone Uno, a Rottofreno, il 22 aprile del 2016.

La sentenza è stata emessa dal giudice per l’udienza preliminare, Adele Savastano, pm Antonio Colonna, al termine del processo che si è concluso con il rito abbreviato. A 14 anni sono stati condannati Orazio Musicò (ritenuto responsabile di aver sparato), 46 anni, e Luciano Caminneci, 44. I due difensori, rispettivamente gli avvocati Francesco Argento (Milano) e Andrea Bazzani hanno annunciato il ricorso in appello. Per Caminneci, il pm Colonna aveva chiesto 12 anni, ma il giudice ha aumentato la pena di due.

Nella stessa udienza, il giudice ha disposto il dibattimento per Massimiliano Zuncheddu (ritenuto il mandante) e Gabriele Cosimo Manzo, difesi dagli avvocati milanesi Beatrice Saldarini e Robert Ranieli.

Secondo l’avvocato Bazzani, Caminneci non sapeva che Musicò fosse armato e non ci sono le prove che lo sapesse, ci sono solo le dichiarazioni di Musicò. Il legale di quest’ultimo, invece, ha sostenuto che non ci fosse il dolo da parte di Musicò, che non voleva uccidere e che il colpo venne esploso per errore.

Infine, il gip ha disposto un risarcimento di 150mila euro per la guardia giurata della Securpol (che si era costituita parte civile), Giuseppe Vigorito, assistito dall'avvocato Alessandro Bacchetta. Vigorito, tutt’oggi ancora in cura, ha difficoltà a camminare e spesso deve usare la sedia a rotelle

Quel drammatico giorno, due rapinatori, in scooter, cercarono di assaltare la guardia che portava il denaro. Musicò, secondo gli investigatori, sparò alla guardia. Poi i due fuggirono, ma Caminneci venne catturato dai carabinieri dopo aver cercato di nascondersi al cimitero di San Nicolò. L’uomo disse subito di non aver sparato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spararono a una guardia giurata, due rapinatori condannati a 14 anni

IlPiacenza è in caricamento