menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La cocaina sequestrata

La cocaina sequestrata

«Spendo 10mila euro all'anno in cocaina», in manette albanese con visto turistico

Lo straniero, incensurato e privo di permesso di soggiorno ma con un visto turistico valido tre mesi e rinnovabile, spacciava cocaina di alta qualità per cento euro a dose a decine di persone nel parcheggio di un supermercato alla Farnesiana

«Solo in un anno ho speso 10mila euro in cocaina», ad ammetterlo un cliente affezionato di un pusher albanese di 30 anni che la squadra mobile guidata da Serena Pieri ha arrestato nei giorni scorsi. Lo straniero, incensurato, nullafacente, privo di permesso di soggiorno ma con un visto turistico valido tre mesi e rinnovabile, spacciava cocaina di alta qualità per cento euro a dose a decine di persone. Preferiva il parcheggio di un supermercato in via Farnesiana: li aspettava, previo appuntamento su WhatsApp, consegnava la dose (da un grammo a 0,9), prendeva i soldi e se ne andava a casa, in un condominio poco distante. I poliziotti avevano capito da tempo cosa avvenisse in quel parcheggio e dopo molti appostamenti sono entrati in azione lunedì sera. E li hanno bloccati entrambi. Il cliente, piacentino di 49 anni disocuppato e noto tossicodipendente ha ammesso di comprare dallo straniero da anni, l'albanese è stato arrestato per detenzione di droga ai fini di spaccio. Nella sua abitazione in via Caduti sul Lavoro hanno trovato bilancini di precisione, 20 grammi di dosi di cocaina, ma anche antibiotico e mannitolo per tagliare la polvere bianca. Ora si trova ai domiciliari in attesa del processo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Economia

Patate, in Appennino quelle di qualità sono di casa

Attualità

Podenzano, Piva toglie le deleghe all’assessore Scaravella

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento