menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spesa gratis: due denunce nel week-end

Un uomo di 49 anni ed una donna di 47 anni sono stati denunciati rispettivamente per tentato furto aggravato e furto aggravato dai carabinieri di Piacenza

Un uomo di 49 anni ed una donna di 47 anni sono stati denunciati rispettivamente per tentato furto aggravato e furto aggravato dai carabinieri di Piacenza nelle giornate di sabato e domenica. Intorno alle 13 di sabato, infatti, un operaio di 49 anni, nato in Albania, da diverso tempo residente in città, con precedenti penali, si trovava all’interno del negozio Leroy Merlin per acquistare alcuni prodotti. Da un addetto alla sicurezza che svolge la funzione di antitaccheggio tra le corsie di esposizione del negozio, è stato notato mentre rompeva in due corsie diverse confezioni in plastica di minuteria varia, e nasconderne in tasca il contenuto. Dopodiché si recava alle casse e pagava solamente un prodotto che aveva in mano. E' stato fermato subito dopo aver superato la zona delle casse da due addetti ai controlli, i quali gli chiedevano espressamente di tirar fuori dalle tasche la merce che aveva nascosto : piccole guarnizioni per radiatori, alcune viti per legno, valvoline a sfera ed alcuni tasselli del valore complessivo di circa 40 euro. Nel frattempo è giunta sul luogo una pattuglia del Radiomobile della Compagnia di Piacenza, che era stata allertata: i militari hanno preso in consegna l’uomo che, dopo essere stato perquisito, è stato trovato ancora in possesso di alcuni dadi e rondelle. Condotto in caserma, l’operaio di 49 anni è stato denunciato per tentato furto aggravato.

Domenica una donna piacentina di 47 anni, disoccupata e con precedenti penali, intorno alle 12 era in un supermercato di via Boselli per fare la spesa, ma i prodotti, oltre che nel carrello, finivano anche nella sua borsa personale. Questo comportamento non è sfuggito ad un addetto alla sicurezza del supermercato, il quale seguiva la 47enne fino alle casse dove la stessa pagava solo i prodotti che aveva nel carrello per poi uscire dal negozio. L’addetto alla sicurezza, insieme ad una cassiera hanno deciso di fermarla. Una pattuglia della Stazione di Piacenza Principale, che nel frattempo era stata avvisata, quando è giunta sul posto ha preso in consegna la donna. Spontaneamente consegnava i prodotti del valore di 30 euro che aveva nascosto nella borsa. E' stata portata in caserma e denunciata alla Procura della Repubblica di Piacenza per furto aggravato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Paga per sbloccare il pacco": attenzione alla nuova truffa via sms

Attualità

Inps: «Nuovo tentativo di truffa tramite e-mail»

social

Bonus vacanze 2021: come funziona?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento