Stage degli studenti svizzeri dell’Ecole Ingénieurs de Changins presso la facoltà di Scienze agrarie

Da lunedì 4 maggio a venerdì 8 maggio 28 studenti del 3° anno della filiera Viti-vinicola dell’Ècole Ingénieurs di Changins, situata nel Cantone di Vaud tra Losanna e Ginevra (Svizzera francese), hanno effettuato un periodo intensivo di stage, ospiti dell’Istituto di Enologia e Ingegneria agro-alimentare della Facoltà di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali di Piacenza

Da lunedì 4 maggio a venerdì 8 maggio 28 studenti del 3° anno della filiera Viti-vinicola dell’ècole Ingénieurs di Changins, situata nel Cantone di Vaud tra Losanna e Ginevra (Svizzera francese), hanno effettuato un periodo intensivo di stage, ospiti dell’Istituto di Enologia e Ingegneria agro-alimentare della Facoltà di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali di Piacenza.

In apertura dello stage il personale (dott.ssa Francesca Lucchi) dell’Ufficio Internazionale ha presentato l’Università Cattolica e in particolare l’offerta formativa della sede di Piacenza. Le giornate sono state dedicate a lezioni teoriche svolte da professori della nostra Facoltà su argomenti di  Viticoltura, di Enologia e di Politica comunitaria del settore vitivinicolo; momenti di confronto degli studenti del corso di Enologia con i colleghi iscritti alla école,  riguardanti le reciproche esperienze di stage e le presentazioni di vini dei due territori, con relativa degustazione, attività in cui gli allievi della due Istituzioni hanno illustrato con perizia in lingua inglese/francese/italiano alcuni vini tipici delle due aree vitivinicole. In particolare gli studenti della nostra Facoltà hanno fatto conoscere ai loro colleghi svizzeri uno Spumante metodo classico dell’Oltrepò pavese, un vino invecchiato come il Buttafuoco storico e un vino passito di nicchia come il Moscato di Scanzo.

Si sono tenute anche visite presso cantine situate nelle zone vitivinicole dell’Oltrepò pavese e del Monferrato, recentemente diventato patrimonio mondiale dell’Umanità sotto il patrocinio dell’UNESCO. Un seminario dedicato all’impatto sensoriale della fermentazione malolattica sul vino con relativa degustazione ha congedato il gruppo. Lo stage si inserisce nell’ambito di un progetto di scambio che è stato ratificato con un Memorandum d’intesa tra le due Istituzioni. Le attività previste nel programma di stage degli studenti dell’Ecole di Changins sono state coordinate e supportate dai docenti Angela Silva, Maria Daria Fumi e Milena Lambri dell’Istituto di Enologia e ingegneria agro-alimentare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento