Cronaca

Stazione, in ottobre arrivano le telecamere in via dei Pisoni e viale Sant’Ambrogio

L’Associazione Pendolari Piacenza ha incontrato il questore Pietro Ostuni. Da metà ottobre accese le telecamere in queste due aree, spesso teatro di episodi di micro criminalità

Giovedì 19 settembre l'Associazione Pendolari Piacenza ha incontrato, in compagnia dell'assessore alla sicurezza Luca Zandonella, presso la sede della Questura di viale Malta, il questore di Piacenza Pietro Ostuni, per affrontare i vari temi legati alla sicurezza delle zone limitrofe della stazione. «L'Associazione Pendolari Piacenza – spiega il presidente Mauro Braghieri -  esprime soddisfazione per l'incontro, per la disponibilità dimostrata dal questore a confrontarsi con le problematiche di una parte particolare di cittadini, coloro che quotidianamente più di ogni altro vivono una zona "calda" della città, quella della stazione». Nel corso dell'incontro ci si è focalizzati su aree ritenute di particolare attenzione, come quelle dei parcheggi di via dei Pisoni e viale Sant'Ambrogio, in passato teatro di episodi di microcriminalità (danneggiamenti a danno di auto, furti, bivacchi, parcheggiatori abusivi), sul tratto della pista ciclabile tra viale Patrioti e via dei Pisoni, in condizioni di degrado, scarsa illuminazione e in passato "piazza di spaccio". E' stato messo in risalto il degrado e la potenziale pericolosità delle aree e degli stabili abbandonati, in particolare l'ex Berzolla, le abitazioni rimaste incomplete in via della Primogenita, nonchè tutta l'area degli ex mercati generali. Il questore ha espresso come, dal suo insediamento, l'attenzione delle forze dell'ordine verso l'area sia stata massima intensificando i pattugliamenti e come vi sia stato uno stretto coordinamento con il Comune per trovare soluzioni che fossero anche "preventive". A tal proposito è stata rimarcata la validità dell'installazione, che partirà da metà ottobre, di telecamere nei parcheggi di via dei Pisoni e viale Sant'Ambrogio nonché l'importanza della manutenzione del verde in quanto la microcriminalità è strettamente collegata all'incuria e al degrado urbano. Le telecamere in questione fanno parte di quegli interventi voluti dall'Amministrazione Barbieri con le risorse arrivate alcuni mesi fa dal Ministero dell'Interno. «Esprimiamo soddisfazione – conclude Braghieri - per l'aver portato a compimento l'installazione delle telecamere nei parcheggi e ribadiamo la volontà di collaborare in misura costruttiva con l'assessorato alla sicurezza e la questura».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazione, in ottobre arrivano le telecamere in via dei Pisoni e viale Sant’Ambrogio

IlPiacenza è in caricamento