«Sto andando a medicare un mio amico perché è stato morso da uno squalo»: denunciato

E' stato bloccato in auto dai poliziotti delle volanti in città. Gli agenti gli hanno chiesto dove andasse e se aveva un motivo valido per spostarsi: a quel punto l'uomo ha raccontato dell'incredibile aggressione che un amico aveva subito da uno squalo

Un racconto incredibile e ovviamente falso che è costato ad un cesenate di 37 anni la denuncia per non aver rispettato il decreto anticovid. E' stato bloccato in auto dai poliziotti delle volanti in città, gli agenti gli hanno chiesto dove andasse e se aveva un motivo valido per spostarsi e  a quel punto l'uomo, che non è né medico né infermiere, ha dichiarato che stava andando a casa di un amico per medicargli una ferita alla gamba causata dal morso di uno squalo. Ovviamente è stato denunciato. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Mio marito è stato un dono per la mia vita»

  • Provincia in lutto, se ne è andata Roberta Solari

  • Covid-19, a Piacenza continuano a calare decessi e contagi

  • Contagi in drastico calo a Piacenza: il 7 aprile 17, ieri erano 44

  • Coronavirus, contagiati anche venti minori piacentini

  • Intrappolata nel locale del bancomat, 70enne salvata da Ivri e carabinieri

Torna su
IlPiacenza è in caricamento