Strada provinciale tra Montalbo e Vicomarino, un gruppo di residenti ne chiede la sistemazione

Ricevuti questa mattina in Provincia insieme al sindaco di Ziano Ghilardelli

Questa mattina, un gruppo di residenti del Comune di Ziano accompagnati dal loro Sindaco Manuel Ghilardelli, sono stati ricevuti in Provincia dalla vice Presidente con delega ai Lavori Pubblici Patrizia Calza. La richiesta che è stata portata all’attenzione della Conigliera riguarda la sistemazione della strada provinciale n. 44 di Montalbo, nel tratto di Montalbo – Vicomarino che, per questa comunità rappresenta il percorso più veloce per raggiungere Castel San Giovanni ed accedere a servizi essenziali come l’ospedale. “Assicuro l’attenzione dell’Amministrazione provinciale – risponde Patrizia Calza – e posso già annunciare che il prossimo anno verrà realizzato un significativo intervento. Il Bilancio provinciale e il Piano delle Opere Pubbliche approvati nel 2016, prevedono infatti, lo stanziamento di un importo di 300.000,00 Euro da destinarsi alla S.P. 44 di Montalbo, in Comune di Ziano.”

L’intervento di consolidamento del corpo stradale che consentira di migliorare la sicurezza nel tratto stradale  verrà realizzato nel 2017. La decisione è stata adottata a seguito delle indicazioni del servizio “Viabilità, Edilizia e Servizi Tecnologici” e di un sopralluogo svolto nell’estate del 2015 dalla stessa Vice Presidente. Soddisfazione per un intervento atteso da anni è stata espressa dal Sindaco Manuel Ghilardelli e dai cittadini intervenuti. Nel corso dell’incontro sono stati presi accordi affinché, prima dell’inizio lavori, ci sia un confronto tra il Sindaco Ghilardelli e i tecnici – che hanno preso parte all’incontro - per condividere i tratti su cui intervenire in via prioritaria. L’entità delle risorse attualmente a disposizione non consente di intervenire sull’intero tratto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento