Strage di Nizza, «Perché tutti questi attacchi che uccidono gli innocenti?»

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

Nel Nome di Allah Clementissimo, il sommamente Compassionevole, l'immensamente  Misericordioso
Gloria ad Allah il Padrone dei mondi e pace e benedizione di Allah sul Suo ultimo profeta e messaggero, Mohammad, che Allah ha inviato come misericordia e clemenza per l'intera umanità. Da Burma a sirya a Istambule a Iraq a Bruxelle a Parigi è Ieri sera a Nizza: cosa possiamo dire: Criminali è poco a dire per la discrezione del l'accaduto a Nizza, Follia,  mostri che non fanno distinzione di età,  sesso,  razza e religione trovano gusto a fare male agli altri. Sta per diventare una moda sfogarsi ammazzando persone innocenti gridando un nome legato ad una religione L’orrore dell’attacco di Nizza è difficile da rendere in parole. 

Oggi è un giorno di lutto e dolore per il mondo intero ed in particolare per tutti noi musulmani. Questi ennesimi atti terroristici avvenuti ieri sera nella città di Nizza, Francia, di cui l'origine è ancora ignota, testimoniano che i nemici della pace nel mondo sono tornati a colpire con grande violenza, seminando terrore. In queste ore il nostro pensiero e quello di milioni di credenti musulmani è rivolto ai familiari delle vittime e ai feriti del vile, cieco ed assurdo attacco terroristico che mira ad innescare la scintilla della divisione sociale e di una guerra totale tra popoli che convivono da secoli pacificamente con grande stima e rispetto reciproci, usando mezzi sempre più spietati. Per loro preghiamo e li affidiamo alla misericordia di Allah. 

Allah nel Corano dichiara che "... chi sopprime la vita di un'anima inerme è come se avesse soppresso la vita dell'umanità intera e chi libera la vita di un'anima inerme è come se avesse liberato la vita dell'umanità intera...". Vi è di più, l'Islam condanna l'odio, la violenza, il terrore e l'immoralità e considera quanto accaduto come atti eccezionali, ne prende la distanza, la disconosce e ne dichiara la sua completa estraneità.

Riconfermiamo con forza, a nome dell'associazione culturale italo - marocchina in Piacenza e Provincia che i fratelli e le sorelle musulmani, in Italia e nel mondo, condannano con fermezza ogni atto di violenza, qualsiasi sia ne la provenienza.
 Rinnoviamo il nostro appello ai governatori di Francia e d'Europa nonché a tutti i concittadini del nostro Paese e alla collettività internazionale: munirsi di calma, di ragionevolezza e di unità d'intenti sono le armi vincenti per sconfiggere il nostro comune nemico, l'ignoranza. Non bisogna affrettarsi nelle conclusioni etichettando con leggerezza o strumentalizzazione altrettanto vile l'attentato ed i suoi responsabili con etichette xenofobi e islamofobiche che non fanno altro che promuovere la politica  del terrore architettata dai nemici della libertà. 

Siamo consapevoli e certi che quanto sta accadendo alle nostre terre e alle nostre vite è del tutto estraneo a ogni genere di civiltà, non ha nulla a che fare con la religione e non ha nulla di umano.    
Offriamo la massima disponibilità e collaborazione al governo francese e manteniamo la mente lucida e incondizionata da psicosi xenofobe indotte. Solo in questo modo potremmo costruire la protezione della nostra società e civiltà e sopprimere il seme dell’odio che mani celate cercano incessantemente di infondere nelle nostre società pacifiche, ignare dei disegni diabolici che tentano di minare la nostra serenità, prosperità e coesione sociale.  Condoglianze alle famiglie delle vittime e al popolo e al governo della Francia Tutti i pensieri sono con loro e auguriamo una buona guarigione a i feriti.
Allah è il miglior protettore e il Misericordioso.

Associazione Italo Marocchina 

Torna su
IlPiacenza è in caricamento