Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Stroncato da un malore il vice comandante dell'Unione Valtrebbia Valluretta: «Professionista esemplare»

Il sindaco di Rottofreno Raffaele Veneziani: «La morte improvvisa di Gianmaria Cassinelli è come un pugno nello stomaco. Mi stringo alla famiglia e al corpo di Polizia Locale»

gianmaria cassinelli

«Ricevo, come un pugno nello stomaco, l'improvvisa notizia della prematura scomparsa di Gianmaria Cassinelli, già Comandante della Polizia Municipale di Rottofreno ed attualmente Vice Comandante del Corpo di Polizia Locale dell'Unione Bassa Val Trebbia e Val Luretta. Per quanto non necessario, preciso che la scomparsa nulla ha a che vedere con la situazione che stiamo vivendo in questi giorni. A Letizia, così come ai colleghi Agenti di Polizia Locale, mi stringo con affetto e vicinanza». Lo scrive, profondamente addolorato, il sindaco di Rottofreno Raffaele Veneziani. Cassinelli infatti è deceduto improvvisamente per un malore che lo ha colto mentre a piedi stava raggiungendo la figlia che lo stava aspettando in auto, era appena uscito di casa poi si è accasciato a terra. Vani i tentativi di rianimarlo. Cassinelli, 59 anni, era rimasto vedovo 5 anni fa e viveva con la figlia a San Nicolò. «Un uomo molto dolce e professionista esemplare. Lascia un grande vuoto», ha commentato visibilmente colpito, Alessandro Gambarelli, attuale comandante dell'Unione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stroncato da un malore il vice comandante dell'Unione Valtrebbia Valluretta: «Professionista esemplare»

IlPiacenza è in caricamento