Studente universitario trovato con tre etti di marijuana, arrestato

Uno studente di 24 anni dell'Università Cattolica è finito nei guai nella notte del 14 luglio: i carabinieri lo hanno arrestato a Borgonovo per detenzione di droga ai fini di spaccio. Nella sua abitazione aveva più di tre etti di marijuana

I carabinieri della stazione di Pianello e la droga sequestrata

Uno studente di 24 anni dell'Università Cattolica è finito nei guai nella notte del 14 luglio. I carabinieri lo hanno arrestato per detenzione di droga ai fini di spaccio: nella sua abitazione aveva più di tre etti di marijuana. Tutto è iniziato verso le 2.30. Una pattuglia dei carabinieri di Pianello, guidati dal maresciallo Bartolo Palmieri, ha notato il giovane a bordo della sua auto sulla provinciale 412 a Trevozzo. Lo hanno seguito fino a Borgonovo e lo hanno fermato. Il 24enne, che è incensurato, si è mostrato molto nervoso e agitato e per questo è stato perquisito: negli slip aveva due grammi di marijuana mentre nella sua abitazione, risiede in Valtidone, i carabinieri hanno trovato 326 grammi di marijuana (circa 400 dosi), un bilancino di precisione e circa 500 euro in contanti divisi in banconote di piccolo taglio.  E' stato arrestato per detenzione di droga ai fini di spaccio. E' comparso nella mattinata del 14 luglio in tribunale per la direttissima davanti al giudice Gianandrea Bussi e al pm Monica Bubba. Difeso dall'avvocato Antonino Rossi, ha patteggiato un anno e sei mesi (pena sospesa) e 14mila euro di multa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Piacenza e l'Emilia-Romagna in zona arancione: quello che c'è da sapere

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

Torna su
IlPiacenza è in caricamento