Studenti da tutta Europa in visita all’Urban Hub

Nella mattinata di domani, mercoledì 9 novembre, 55 studenti di sette istituti superiori europei faranno visita all'Urban Hub e al Campus Arata, sede cittadina della Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano

Nella mattinata di domani, mercoledì 9 novembre, 55 studenti di sette istituti superiori europei faranno visita all'Urban Hub e al Campus Arata, sede cittadina della Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano, grazie all’iniziativa organizzata dall’Istituto Mattei di Fiorenzuola d’Arda, che prosegue la decennale esperienza di  cooperazione internazionale con il progetto “Empower students with entrepreneurial skills”, finanziato dall’Ue nell’ambito di Erasmus+.

Alle 10, i ragazzi arriveranno all’Urban Hub di via Alberoni, dove assisteranno a una breve presentazione della struttura, per poi dividersi in due gruppi che si alterneranno tra un workshop sulla stampa 3D – che consentirà, con la guida degli operatori di Officine Baco, di seguire il processo di modellazione tridimensionale delle idee imprenditoriali, sino alla stampa vera e propria dell’oggetto – e la visita al Campus Arata. Il tutto si concluderà per le 12.30.

Le scuole coinvolte sono, oltre all’Istituto tecnico economico Mattei, l’Agrupamento de Escolas de Seia (Portogallo), la Ryburn Valley High School di Halifax (Regno Unito), il Lycée Professionnel Sermenaz di Rillieux La Pape (Francia), il Lammin Iukio di Lammi (Finlandia), il Liceum Jozéf Bem di Warszawa (Polonia) e il Liceul Technologic Aurel Vlaicu di Cluj-Napoca (Romania).

Obiettivo prioritario del progetto è promuovere l'educazione all'imprenditorialità tra i giovani, a partire dal confronto tra i contesti socio-economici e culturali delle aree di provenienza, per dare vita a laboratori transnazionali che contemplano sia l’uso di tecnologie per la comunicazione a distanza, sia esperienze di scambio con ospitalità presso le famiglie. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento