menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

«Sua figlia ha fatto un incidente, servono soldi». Finto carabiniere truffa due anziane

Questa volta è toccato a due sorelle di 82 e 91 anni che sono state raggirate da un finto carabiniere nel primo pomeriggio del 16 novembre in via Ercole in città

«Sua figlia ha fatto un incidente, si trova in caserma e per farla uscire servono mille euro», ancora anziani nel mirino di truffatori senza scrupoli. Questa volta è toccato a due sorelle di 82 e 91 anni che sono state raggirate da un finto carabiniere nel primo pomeriggio del 16 novembre in via Ercole in città. Le due sorelle si trovavano sole in casa quando un uomo ha suonato al campanello, si è qualificato come carabiniere si è fatto aprire la porta. Una volta ottenuta la fiducia delle due donne ha detto che la figlia dell'82enne aveva provocato un incidente per il quale era stata arrestata e che servivano mille euro in contanti da dare a un avvocato che la facesse uscire dal comando dei carabienieri dove era trattenuta. La madre e la zia si sono spaventate e hanno creduto al truffatore consegnandogli circa mille euro. L'uomo, italiano, una volta ottenuto il denaro si è dileguato. A lanciare l'allarme la figlia e il padre che rincasando poco dopo hanno trovato le anziane molto agitate. Si sono fatti raccontare cosa era successo e hanno chiamato il 113. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Nell'ultima settimana contagi in calo del 33% nel Piacentino

  • Attualità

    A Ottone una via dedicata alla Giornata della Memoria

  • Cronaca

    Covid-19, altri 83 nuovi casi e sei decessi nel Piacentino

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento